rotate-mobile
Lunedì, 15 Aprile 2024
Argentina / Argentina

Argentina, il Senato favorevole alla nazionalizzazione della Ypf

63 voti a favore del progetto definito 'storico' e 'fondamentale', ma una senatrice parla di 'trappola ideologica'

Con 63 voti a favore e 3 contrari, il Senato argentino ha approvato la nazionalizzazione della Ypf (Yacimentos Petroliferos Fiscales), filiale argentina del gruppo petrolifero spagnolo Repsol.


Tra i 4 astenuti c’è anche Norma Morandini, che ha definito il progetto una “trappola ideologica”. “E’ un ricatto emotivo, sono d’accordo sull’obiettivo finale, ma non in questo modo” ha detto la senatrice. Non ha invece rilasciato dichiarazioni Carlos Menem, l’ex presidente argentino fautore della privatizzazione della compagnia nel 1992, che ora appoggia la proposta del nuovo capo di Stato, Cristina Fernandez Kirchner.


“Il progetto di legge non è un capriccio o una decisione casuale”, aveva dichiarato il senatore Marcelo Fuentes prima del voto, come riporta la Bbc. “E’ un risultato logico, che deriva dalla necessità di capovolgere il pensiero del libero mercato nella politica energetica”.


La legge, che punta all’espropriazione del 51% della Ypf, stabilisce un quadro normativo per la valorizzazione e la vendita di tutti gli idrocarburi, spiega il quotidiano locale Clarin, e gode di un largo appoggio presso la popolazione argentina, ma ha suscitato numerose critiche da parte della Spagna e dell’Unione Europea.


La Kirchner aveva presentato il progetto, definito "storico" e "fondamentale", una settimana fa. La Ypf era stata venduta alla spagnola Repsol negli anni Novanta, per far fronte alla crisi economica che stava mettendo in ginocchio Buenos Aires. Con l’arrivo dei coniugi Kirchner, l’Argentina sta ora cercando di costruire un Paese forte, riprendendo in mano alcuni settori chiave, tra cui quello dell’energia. La presidente aveva infatti dichiarato che la decisione di riacquisire la Ypf era stata presa in quanto la Repsol in questi anni si sarebbe limitata a sfruttare i giacimenti petroliferi, senza investire in ricerca e innovazione.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Argentina, il Senato favorevole alla nazionalizzazione della Ypf

Today è in caricamento