rotate-mobile
Lunedì, 29 Novembre 2021
Stati Uniti

Arrestato dopo 22 anni chi stuprò e uccise la piccola Anjelica

A stuprare e uccidere nel 1991 la piccola "Baby Hope", una bambina di cui non si è mai saputo nemmeno il nome, è stato il cugino. E così si è scoperto il nome delle vittima: Anjelica Castillo

NEW YORK - Dopo 22 anni la piccola Baby Hope trova giustizia. Risolto finalmente il caso che nel 1991 commosse l'America: quello di una bimba stuprata e uccisa e ritrovata abbandonata in un frigo a Nord di Manhattan. 

Fino a pochi giorni fa nessuno sapeva neanche come si chiamava e per questo venne sepolta col nome Baby Hope. Poi la svolta. Prima, la settimana scorsa, è stata individuata la madre, e così si è scoperto il nome della bimba: Anjelica Castillo, aveva quattro anni. 

Ieri, l'epilogo: è stato arrestato il suo assassino. E' un suo cugino, che oggi ha 52 anni e si chiama Conrado Juarez

Lo ha annunciato il capo della polizia di New York, Ray Kelly, aggiungendo che Juarez ha confessato di averla uccisa, con l'aiuto di sua sorella, e di averne poi nascosto il corpicino in una ghiacciaia blu da picnic che ha quindi abbandonato nei pressi della Hudson Parkway, dove venne ritrovato. 

La settimana scorsa è stata individuate la madre, una donna di origini messicane che ha vissuto a lungo nel Queens, a New York. E' stata trovata grazie ad una soffiata alla polizia, che non aveva mai dimenticato la storia di Baby Hope: gli agenti, nel 1991, furono così commossi dalla sua fine orribile, che pagarono il suo funerale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Arrestato dopo 22 anni chi stuprò e uccise la piccola Anjelica

Today è in caricamento