Sabato, 27 Febbraio 2021
CORONAVIRUS

Come due ascensori hanno provocato un focolaio di coronavirus con 5 morti e 33 contagiati

Il caso in un edificio di Plaza Haro, a Bilbao. L'ipotesi è che il virus abbia circolato negli spazi comuni per almeno due settimane

Foto di repertorio

È salito a cinque il numero delle vittime registrate in un palazzo al numero 4 di Plaza Haro nel quartiere Santutxu di Bilbao dove il coronavirus ha contagiato in tutto 33 persone. Secondo i giornali locali venerdì sono deceduti due fratelli di 76 e 73 anni che abitavano al primo piano del caseggiato dove si erano già registrate altre tre vittime. Il sospetto è che il virus abbia circolato indisturbato negli spazi comuni, ma un ruolo fondamentale nel veicolare il contagio - questa è l’ipotesi che fa “El Pais” - potrebbero averla avuta i due ascensori condominiali della capienza di 5 posti ciascuno.

Così a Bilbao il virus ha ucciso cinque condomini di uno stesso edificio

Ripercorriamo la vicenda dall’inizio. La notizia del primo residente del palazzo positivo al coronavirus risale al 9 gennaio scorso. Due settimane dopo, tra il 21 e il 23 gennaio, muoiono a causa di Covid-19 un’anziana di 85 e il figlio di 50. Abitavano entrambi al nono piano. L’amministratore di condominio viene avvertito solo domenica 24 gennaio e ordina subito una disinfestazione degli spazi comuni che viene eseguita tra il 26 e il 27 gennaio.

La notte precedente nel palazzo, che conta ben 64 appartamenti, si era verificato il decesso di un’anziana di 84 che abitava all’11° piano. E qualche giorno fa il conto delle vittime è salito a cinque. Cos’è successo? Di sicuro il virus circolava negli spazi condivisi dai condomini. Ma come dicevamo i due ascensori dello stabile potrebbero aver aiutato la diffusione del contagio. Nel caso specifico, secondo un esperto interpellato da “El Pais”, un’ipotesi è che le particelle virali si fossero annidate nella pulsantiera dell’ascensore. E che da lì, siano passate da inquilino ad inquilino. Un’altra ipotesi è che la fonte del contagio sia stato un “superdiffusore” che utilizzava spesso l’ascensore. Un altro elemento che potrebbe aver contribuito all’esplosione del focolaio è la mancata areazione degli spazi comuni. Delle 33 persone contagiate, riferisce ancora “El Pais”, cinque sono decedute, 25 sono in isolamento domiciliare, mentre altre tre sono ricoverate in ospedale.

Lo scorso marzo un episodio analogo era finito al centro di uno studio dei Centri Statunitensi per il Controllo delle Malattie Infettive (Cdc). Una donna ritornata in Cina dagli Stati Uniti d'America avrebbe provocato un focolaio che ha poi provocato il contagio di 71 persone. Anche in questo caso, gli esperti sospettano che la causa del contagio sia stato proprio l’ascensore condominale.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Come due ascensori hanno provocato un focolaio di coronavirus con 5 morti e 33 contagiati

Today è in caricamento