Giovedì, 6 Maggio 2021
"Useremo quelli di altri fornitori" / Danimarca

Il Paese che ha sospeso definitivamente il vaccino AstraZeneca

La Danimarca ha ritirato il preparato anglo svedese dal programma di vaccinazione. Le autorità sanitarie hanno spiegato che la campagna continuerà: "Casi sotto controllo, abbiamo altri vaccini"

La campagna di vaccinazione in Danimarca continuerà senza il vaccino AstraZeneca. L'uso del preparato anglo svedese è stato sospeso definitivamente. La notizia è stata confermata dalle autorità sanitarie nazionali. Il Paese scandinavo è il primo in Europa a rinunciare al farmaco realizzato dall'azienda farmaceutica anglo svedese.

Lo stop ad AstraZeneca in Danimarca

Come annunciato dalle autorità sanitarie danesi, i motivi della scelta sono dovuti ai "rari ma comunque gravi" effetti collaterali del vaccino di AstraZeneca. Nonostante le posizioni espresse dall'agenzia europea del farmaco Ema e dall'Oms (Organizzazione mondiale della sanità) a favore dell'utilizzo del farmaco anglo svedese per i benefici che superano di gran lunga i rischi, "la campagna di vaccinazione in Danimarca continuerà senza questo vaccino", ha spiegato il direttore dell'Agenzia nazionale per la salute, Soren Brostrom, durante una conferenza stampa. "I casi sono sotto controllo, abbiamo altri vaccini, useremo quelli di altri fornitori", ha concluso.

La riapertura dei confini

La Danimarca potrebbe riaprire gradualmente i suoi confini ad alcune nazioni selezionate a livello europeo dal mese di maggio. Il governo danese ha dichiarato di aspettarsi che per quella data tutti i cittadini anziani abbiano ricevuto almeno una dose di vaccino anti covid. Dall'inizio del prossimo mese il Paese scandinavo accoglierà i cittadini europei già immunizzati, mentre dal 14 maggio verrano aperti i confini anche ai non vaccinati che provengono da Paesi europei con bassi tassi di contaminazione.

I cittadini in viaggio verso la Danimarca dovranno comunque fornire un recente test negativo e isolarsi all'arrivo. "È un passo importante verso la possibilità di riaprire gradualmente e in sicurezza anche per le vacanze e i viaggi di piacere", ha spiegato in una nota il ministro degli Esteri Jeppe Kofod. "Allo stesso tempo, è fondamentale procedere con cautela e ragionevolezza. La Danimarca è in una buona posizione. Non dobbiamo rischiare una battuta d'arresto ora", ha concluso il ministro.

Johnson&Johnson: se la cautela su una donna morta per trombosi su 7 milioni di dosi diventa nociva
 

Continua a leggere su Today.it

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Paese che ha sospeso definitivamente il vaccino AstraZeneca

Today è in caricamento