Martedì, 26 Gennaio 2021
TERRORISMO / Regno Unito

Attacco Londra, incriminato un 18enne: il timer comprato su Amazon

La bomba non sarebbe esplosa a causa dell'innesco difettoso. Solo pochi giorni fa una tv britannica ha scoperto che l'algoritmo del sito e e-commerce segnalava nella sezione "Spesso comprati insieme" gli ingredienti per confezionare le bombe fai-da-te

L'ordigno ritrovato in metro a Londra

Ahmed Hassan, il ragazzo di 18 anni accusato di aver piazzato una bomba nella metropolitana di Londra la scorsa settimana, avrebbe acquistato su Amazon il timer per confezionare l’ordigno. L'adolescente, scrive Askanews, si è presentato oggi davanti alla corte per rispondere dell’accusa di tentato omicidio, dopo l’attacco alla stazione di Parsons Green in cui 30 persone rimasero ferite. Una strage fallita per il funzionamento difettoso dell'innesco, comprato sul popolare sito di e-commerce.

In felpa grigia e pantaloni bianchi, il ragazzo ha unicamente confermato il suo nome e indirizzo quando il procuratore Lee Ingham ha sintetizzato il caso.

Tutti i componenti, fra cui il Tatp, utilizzati per la fabbricazione dell’ordigno, ha precisato l’accusa, sono stati acquistati su Amazon.

Cos'è il Tatp, il marchio di fabbrica del terrorismo islamico

Hassan era stato arrestato sabato dopo essere stato riconosciuto da un agente al porto di Dover nel Sud dell’Inghilterra. Altri due giovani di 25 e 30 anni sono stati fermati in relazione all’attentato. Altre tre persone sono state fermate e poi rilasciate. 

Amazon e le polemiche sulle bombe fai-da-te

Una rivelazione, quella fatta dal jihadista agli inquirenti, destinata forse a far discutere. Solo pochi giorni fa una trasmissione britannica ha infatti scoperto che l'algoritmo di Amazon segnalava nella sezione "Spesso comprati insieme" la "ricetta" per realizzare bombe-fai-da-te. Un consumatore che ordinasse determinati componenti chimici avrebbe in sostanza il suggerimento da Amazon di altri prodotti che potrebbero aiutarlo a realizzare ordigni.

Amazon ha poi fatto sapere che "alla luce degli eventi recenti, stiamo rivedendo il nostro sito per assicurarci che questi prodotti siano presentati in modo appropriato. Continuiamo anche a lavorare in stretto contatto con la polizia e le forze dell’ordine quando le circostanze suggeriscono che possiamo aiutarli nelle indagini". 
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Attacco Londra, incriminato un 18enne: il timer comprato su Amazon

Today è in caricamento