rotate-mobile
Mercoledì, 24 Aprile 2024
Mondo Germania

Attacco con ascia alla stazione di Dusseldorf, 7 feriti: "Non è terrorismo"

Sette feriti, panico generale e "incubo attentato": in Germania un uomo di 36 anni ha aggredito ieri sera verso le 20.50 dei viaggiatori alla stazione centrale di Dusseldorf con un'accetta, per poi tentare la fuga: avrebbe problemi psichici, secondo le prime informazioni

Sette feriti, panico generale e "incubo attentato": in Germania un uomo di 36 anni ha aggredito ieri sera verso le 20.50 dei viaggiatori alla stazione centrale di Dusseldorf con un'accetta, per poi tentare la fuga, cadendo da un ponte poco lontano. Secondo la polizia, si tratta di una persona "apparentemente con problemi psichici", un uomo originario della ex Jugoslavia. Avrebbe agito da solo, per ragioni ancora sconosciute, ma inizialmente si era diffusa la notizia di un attacco da parte di una sorta di commando, la stazione era stata evacuata ed erano state inviate le unità speciali, mentre un elicottero della polizia sorvolava la città.

Tre dei sette feriti versano in gravi condizioni, ha precisato la polizia nel suo ultimo bilancio. Lo stesso aggressore è seriamente ferito in seguito alla caduta dal ponte con cui si è concluso il suo breve tentativo di fuga. Le sue condizioni per ora non permettono di interrogarlo, ma le forze dell'ordine in base alle prime ricostruzioni e dopo il caos iniziale si sono convinte che l'uomo abbia agito da solo. Poco prima dell'una di notte, il traffico alla stazione di Sant'Agostino è ripreso normalmente.

Anche se la matrice terroristica pare da escludere, la scena è stata da incubo, hanno raccontato i testimoni presenti. "Eravamo sul binario e stavamo aspettando un treno. Il treno è arrivato e all'improvviso è sceso qualcuno con un'ascia e ha cominciato a colpire la gente", ha raccontato un testimone non identificato citato dalla Bild.

A fine febbraio un tedesco di 35 anni, secondo i media a sua volta affetto da problemi psichici, si era lanciato con la sua automobile su dei passanti a Heidelberg, facendo un morto e due feriti.

Peter Altmeier, capo della cancellerie e stretto consigliere della cancelliera Angela Merkel, ha espresso ieri in serata il proprio sostegno alle vittime, con toni cauti rispetto alla matrice dell'aggressione. "Qualunque cosa sia accaduta alla stazione centrale di Dusseldort, la nostra vicinanza, i nostri pensieri vanno alle persone innocenti ferite", ha scritto sul suo account Twitter.

In Germania è sempre alto il livello di allarme per la minaccia jihadista, soprattutto dopo l'attentato con il camion-ariete contro il mercatino di Natale di Berlino, che ha fatto 12 morti, rivendicato dallo Stato islamico.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Attacco con ascia alla stazione di Dusseldorf, 7 feriti: "Non è terrorismo"

Today è in caricamento