Mercoledì, 28 Luglio 2021
Mondo Belgio

Attacchi a Bruxelles, il terzo attentatore ancora in fuga: smentito arresto in Belgio

Non è Najim Laachraoui l'uomo arrestato a Anderlecht dalle forze di sicurezza belghe. A smentire l'indiscrezione pubblicata poche ore prima lo stesso quotidiano che per primo aveva pubblicato la notizia

Najim Laachraoui (foto Dhnet.be)

Najim Laachraoui, il terzo uomo dell'attentato all'aeoporto di Bruxelles, è ancora in fuga. Non sarebbe lui l'uomo arrestato questa mattina ad Anderlecht dalle forze di sicurezza belghe. A smentire l'indiscrezione pubblicata poche ore prima lo stesso sito di notizie che per primo aveva pubblicato la notizia, La Derniere Heure. Anche l'emittente Rtbf, che cita fonti di polizia, ha smentito la cattura di Laachraoui. L'arrestato è sospettato di essere in collegamento con gli attentati di ieri di Bruxelles. 

Nato 24 anni fa ad Anderlecht, Laachraoui era ricercato dallo scorso 4 dicembre. Il suo dna è stato trovato su "materiale esplosivo usato negli attacchi" di Parigi nel 13 novembre.

Ai primi di settembre Laachraoui, sotto falso nome, risultava tra il confine fra Austria e Ungheria in compagnia di Salah Abdeslam e Mohamed Belkaid, un 35enne algerino ucciso dalla polizia durante il blitz a Forest lo scorso 16 marzo.

Najim è sospettato di aver preparato le cinture esplosive e le armi, probabilmente in un covo affittato ad Auvelais, utilizzate dai jihadisti nelle stragi di Parigi. Non è escluso inoltre che Najim fosse a Forest, nella casa dove è scattato il blitz di qualche giorno fa.

L'ipotesi più probabile è che Lacharoui fosse "mente" e artificiere del gruppo, mentre i fratelli El Bakraoui, entrambi kamikaze, si occupassero della logistica. Second Le Soir, ieri mattina i tre sarebbero stati nel covo nella zona di Schaerbeek, dove ieri è stata trovata una bomba con dei chiodi, prodotti chimici e una bandiera dello Stato Islamico.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Attacchi a Bruxelles, il terzo attentatore ancora in fuga: smentito arresto in Belgio

Today è in caricamento