Martedì, 2 Marzo 2021
Indonesia

Attentati contro chiese in Indonesia: esplosioni fanno decine di morti e feriti

Almeno 10 le vittime degli attentati kamikaze che hanno colpito tre chiese di Surabaya, in Indonesia. Al momento sono 41 i feriti. A riferirlo la polizia che ritiene gli autori un gruppo legato all'Isis. Papa Francesco: "Prego per fine violenze"

Papa Francesco esprime vicinanza alle comunità cristiane dell'Indonesia dopo gli attacchi alle chiese nei quali sono morte 10 persone e una quarantina sono rimaste ferite, e prega per le vittime.

"Sono particolarmente vicino al caro popolo dell'Indonesia, in modo speciale alle comunità cristiane della città di Surabaya duramente colpite dal grave attacco contro luoghi di culto - dice francesco in Piazza San Pietro dopo la preghiera dell'Angelus.

"Elevo la mia preghiera per le vittime e i loro congiunti. Insieme invochiamo il Dio della pace affinché faccia cessare queste violente azioni, e nel cuore di tutti trovino spazio non sentimenti di odio e violenza, ma di riconciliazione e di fraternità".

Cristiani nel mirino: bombe fanno strage in chiesa

Tre attentati kamikaze hanno colpito altrettante chiese a Surabaya, città portuale dell'Indonesia. A riferirlo la polizia che ritiene gli autori un gruppo legato all'Isis.

Il primo bilancio è già tragico: una decina le vittime, oltre 40 i feriti.

Nella immagini trasmesse sul canale tv si vedono i detriti di un'esplosione sul pavimento della chiesa di Santa Maria a Surabaya, la seconda città del Paese a maggiranza mussulmana.

Pochi giorni fa, una rivolta carceraria da parte di militanti islamici affiliati all'Isis era stata sedata dalle forze disicurezza a Depok, alla periferia di Giacarta, dopo che i detenuti avevano preso in ostaggio e poi ucciso cinque agenti.

Attentati in Indonesia: le ultime notizie

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Attentati contro chiese in Indonesia: esplosioni fanno decine di morti e feriti

Today è in caricamento