Giovedì, 24 Giugno 2021
ATTENTATI / Nigeria

Nigeria, due bombe in un mercato: è strage

Almeno 49 le vittime in un duplice attacco nella città di Gombe. I feriti sono 71, molti dei quali in gravi condizioni. Tra le vittime "molte donne e bambini". Ancora nessuna rivendicazione ma c'è l'ombra di Boko Haram

Foto di archivio

GOMBE (NIGERIA) - C'è l'ombra di Boko Haram dietro la strage del mercato di Gombe. Sono almeno 49 le persone rimaste uccise nella duplice esplosione avvenuta ieri in un mercato nella città nel Nord-Est della Nigeria. Decine le persone ferite, stando a quanto riferito dalle autorità.

I DUE ATTACCHI - La prima deflagrazione è avvenuta davanti a un negozio di scarpe, seguita da una seconda esplosione pochi minuti dopo, stando a quanto raccontato da un commerciante locale, Badamasi Amin.

IL BILANCIO - "Complessivamente abbiamo 49 morti e 71 feriti", ha detto un responsabile locale alla France presse, precisando che il bilancio potrebbe aggravarsi perchè alcuni dei feriti sono in "condizioni critiche". Tra le vittime ci sono molte donne e molti bambini. Nessuno ha ancora rivendicato il doppio attacco "ma dietro l'attentato" scrive la stampa locale "c'è l'ombra della mano delle milizie di Boko Haram".

LA STRAGE - Al momento del duplice attentanto il mercato di Babban Layi era affollato di persone intente a fare gli ultimi acquisti per la festa di "Ei Al Fitr", che segna la fine del Ramadan. E proprio durante il mese "santo" il gruppo di Boko Haram ha intensificato i suoi attacchi per rispondere alla sfida lanciata dal presidente Muhammadu Buhari che lo scorso 29 maggio ha giurato "di distruggere gli insorti".

DUE SETTIMANE DI SANGUE - Nelle ultime due settimane il gruppo di Boko Haram ha ucciso oltre 470 persone tra Nigeria, Ciad, Camerun e Niger nel tentativo di riprendere il conflitto contro lo Stato nigeriano. Dal febbraio scorso, infatti, le truppe internazionali sono state schierate nel nord della Nigeria per limitare la potenza di Boko Haram con un'offensiva che ha di fatto messo in ginocchio le truppe jihadiste. Che ora, però, sembrano pronte a tornare all'attacco.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nigeria, due bombe in un mercato: è strage

Today è in caricamento