Sabato, 16 Ottobre 2021
Esteri/2 / Belgio

"Attentato antisemita a Bruxelles": tre morti

Strage nei pressi della sinagoga e del museo ebraico della capitale belga: tre persone morte, un ferito grave

BRUXELLES - "Sono choccato dalla notizia dei morti al museo ebraico. Un pensiero alle vittime che ho visto sul posto e alle loro famiglie". Così Didier Reynders, vicepremier e ministro degli Esteri belga, ha commentato su Twitter la sparatoria avvenuta oggi pomeriggio nei pressi della sinagoga e del museo ebraico di Bruxelles, nel centrale quartiere del Sablon, costata la vita a tre persone e il ferimento grave di una quarta.

Secondo una prima ricostruzione dei fatti pubblicata nell'edizione online di La libre, a sparare sui passanti sarebbe stata una persona arrivata a bordo di un'Audi nei pressi del museo ebraico in Rue des Minimes. L'uomo poi si è dato alla fuga.

Al momento della tragedia, Reynders si trovava vicino al luogo dell'attentato. Sul posto è arrivato il ministro dell'Interno Joelle Milquet, che ha commentato: "Tutto lascia pensare a un attentato antisemita". 

Immeditamente dopo, anche il primo ministro Elio Di Rupo ha espresso il suo dolore e le condoglianze alle famiglie delle vittime della sparatoria nel centro della capitale belga. Lo ha fatto con un altro messaggio su Twitter. Il premier si è detto anch'egli "molto choccato dagli avvenimenti a Bruxelles".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Attentato antisemita a Bruxelles": tre morti

Today è in caricamento