rotate-mobile
Venerdì, 14 Giugno 2024
Mondo Costa d'Avorio

Costa d'Avorio, attacco ai resort dei turisti: vittime costrette a gridare "Allah Akhbar"

L'attacco è stato rivendicato da un gruppo affiliato di Al Qaida: le vittime sono almeno 16. I terroristi "erano giovani, sulla trentina. Esigevano che le loro vittime urlassero Allah Akbar (Dio è grande), prima di sparargli"

L'assalto a un resort turistico in Costa d'Avorio frequentato da occidentali, che ha ucciso 16 persone, è stato rivendicato da un gruppo affiliato di Al Qaida, mentre crescono i timori per la presenza jihadista in Africa occidentale. 

Armati di granate e fucili d'assalto, i terroristi hanno fatto irruzione in tre alberghi della località di Grand-Bassam, a 40 chilometri dal centro economico di Abidjan. Gli assalitori hanno sparato all'impazzata sulla spiaggia. Nella sparatoria sono morti 14 civili e due militari della forze speciali insieme a sei assalitori, secondo il presidente Alassane Ouattara, che si è recato sul posto. Secondo il ministro degli Interni Hamed Bakayoko tra le vittime ci sono un cittadino francese e un tedesco. 

Il gruppo d'intelligence Usa SITE ha annunciato che Al Qaida nel Maghreb islamico (AQIM), affiliato nordafricano al gruppo terroristico, ha rivendicato l'attacco, affermando in una nota che tre dei suoi combattenti sono morti.

Costa d'Avorio, assalto all'hotel dei turisti | Twitter

Un ufficiale ha detto a Le Monde che i terroristi "erano giovani, sulla trentina. Esigevano che le loro vittime urlassero Allah Akbar (Dio è grande), prima di sparargli". I terroristi "sono arrivati dalla spiaggia. Io ne ho visti due, giovani africani, in maglietta e jeans", racconta sempre al quotidiano francese una dipendente di uno degli hotel sulla spiaggia. "All’inizio hanno sparato su dei ragazzi che stavano sulla spiaggia, davanti all’hotel Etoile du Sud, poi sono andati a la Paillote. Sono passati davanti al nostro albergo ma non si sono fermati. Gli spari sono durati un paio d’ore, forse un’ora e mezza". 

In tanti si sono salvati restando "nascosti nell’ albergo, chiusi nelle stanze per tre ore, prima che arrivasse la polizia che ha poi creato un corridoio per evacuare i clienti". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Costa d'Avorio, attacco ai resort dei turisti: vittime costrette a gridare "Allah Akhbar"

Today è in caricamento