rotate-mobile
Mercoledì, 8 Dicembre 2021
Mondo Germania

Strage di Monaco, indagini su un finto post su Facebook: "Cibo gratis al McDonald's"

Lo riferisce il Daily Mail, secondo il quale la polizia tedesca avrebbe confermato la circostanza. L'ipotesi al vaglio è l'annuncio sia stato postato per attirare quanta più gente possibile nel locale. Una testimone: "Sparava in faccia ai bambini"

Nel tentativo di chiarire i numerosi punti oscuri sul movente del 18enne tedesco-iraniano che ieri ha fatto una strage al centro commerciale Olympia di Monaco di Baviera, uccidendo 9 persone e ferendone altre 16, prima di suicidarsi, gli inquirenti tedeschi stanno verificando la possibilità che il giovane possa avere organizzato e pianificato l'attentato da tempo. In particolare la polizia tedesca sta valutando attentamente un finto annuncio pubblicato su Facebook che offriva cibo gratis al McDonald di fronte al mall e da cui ha avuto inizio la sparatoria.

A riferirlo è il Daily Mail, secondo il quale la notizia è stata confermata da fonti della polizia tedesca. Il giornale spiega che gli inquirenti stanno provando a determinare se l'annuncio sia stato postato dallo stesso killer prima di agire allo scopo di attirare quante più persone e bambini al McDonalds. L'account del post è quello di una certa Selina Akim, il cui profilo è stato dopo poche ore rimosso da Facebook. 

finto annuncio fb-2

I bambini, secondo alcuni testimoni, sarebbero stati risparmiati dall'attentatore, che non avrebbe mirato specificamente su di loro, sebbene la polizia abbia riferito - senza precisare oltre - che tra le vittime figurano anche dei bimbi.

Attentato in Germania, morti e feriti a Monaco

Una testimone oculare però, citata dalla Cnn, ha raccontato di aver visto il killer sparare proprio ai bambini. La donna si trovava con il figlio nel bagno del McDonald's: "E' lì dove ha caricato la sua arma. Poi ho sentito 'boom, boom, boom' e ho visto tutti quei feriti... Io ero alle sue spalle, ero nel bagno con mio figlio e ho solo visto che sparava direttamente in faccia ai bambini urlando Allah Akbar". 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Strage di Monaco, indagini su un finto post su Facebook: "Cibo gratis al McDonald's"

Today è in caricamento