rotate-mobile
Martedì, 30 Novembre 2021
Allerta terrorismo / Afghanistan

Esplosioni all'ospedale, è strage a Kabul

Almeno 19 i morti e oltre cinquanta i feriti in un attentato che ha sconvolto la capitale afghana mentre i talebani sono alle prese con una vera e propria guerra con le fazioni locali di Isis

Due esplosioni seguite da spari sono state udite questa mattina nei pressi dell'ospedale militare Sardar Mohammad Dawood Khand di Kabul, il più grande dell'Afghanistan. Il bilancio sarebbe di oltre 19 morti e 50 feriti. Sul suo account Twitter, l'organizzazione non governativa Emergency afferma di aver ricevuto almeno nove feriti nel suo ospedale.

"Secondo le nostre prime informazioni, un'esplosione è avvenuta davanti alla porta dell'ospedale militare e una seconda vicino all'ospedale", ha detto un funzionario talebano alla France Presse. In azione un attentatore suicida in motocicletta che si è fatto esplodere all'ingresso della struttura, accompagnato da alcuni uomini armati.

"L'attacco si è concluso e che tutti gli assalitori sono morti."

L'ultimo attentato nella capitale afghana risale al 3 ottobre scorso, quando almeno cinque persone morirono in un'esplosione nei pressi della moschea Id Gah a Kabul, in un attentato rivendicato dallo Stato Islamico. L'ospedale Sardar Mohammad Dawood Khan, il piu' grande ospedale militare del Paese, fu attaccato nel marzo 2017 da assalitori vestiti da personale medico, un'operazione poi rivendicata dall'Isis nella quale morirono circa 100 persone.

La nuova guerra in Afghanistan è tra talebani e Isis-K

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Esplosioni all'ospedale, è strage a Kabul

Today è in caricamento