Martedì, 21 Settembre 2021
Terrore a Parigi / Francia

"E' per la Siria", e prende a martellate un agente: panico e spari a Notre Dame

L'assalitore, uno studente di origine algerina, è stato neutralizzato da un collega del poliziotto colpito che ha sparato colpendolo al torace. Evacuata la zona, centinaia di turisti bloccati nella Cattedrale

Foto EPA/YOAN VALAT

Ancora paura a Parigi. Poco dopo le 16 di oggi 6 giugno l'incubo terrorismo si è materializzato davanti alla cattedrale di Notre-Dame dove un uomo ha tentato di aggredire un poliziotto con un martello ed è stato neutrlizzato da un altro agente che ha aperto il fuoco colpendolo al torace. L'assalitore, uno studente di origine algerina, ha urlato "è per la Siria", prima di essere ferito dai colpi. Lo ha dichiarato il ministro degli Interni francese, Gerard Collomb. Dopo l'agguato lapiazza antistante la cattedrale è stata evacuata e l'intera zona transennata. La prefettura di Parigi ha invitato la popolazione a evitare la zona. I turisti che si trovavano all’interno della cattedrale sono stati bloccati e gli è stata impedita l’uscita.


David Rahul Metreau, un giornalista presente sul luogo dei fatti, ha riferito di aver sentito due esplosioni "come due colpi di arma fa fuoco". Secondo la giornalista di BFMTV Sarah-Lou Cohen, poco dopo 16 un uomo "ha iniziato a brandire un martello minacciando i passanti. Quindi si è diretto verso due agenti di polizia che erano davanti alla sede della prefettura. Yvan Assioma, segretario regionale del sindacato di polizia Alliance, ha detto che uno dei poliziotti aggrediti è stato colpito alla testa. A quel punto un agente ha risposto al fuoco. L'assalitore è stato colpito al petto e soccorso dal 118". L'aggressore, un uomo di origine algerina, è stato portato in ospedale e le sue condizioni sarebbero particolarmente gravi. Si tratta di uno studente con permesso di soggiorno che viveva nella Val D'Oise, dipartimento a nord della capitale. Il ministro del'Interno, Gerard Collomb, ha detto che l'aggressore ha gridato: "Questo è per la Siria" prima di colpito il poliziotto. Come riporta TgCom, la polizia sta setacciando il quartiere dell'Ile de la Cité, nel cuore di Parigi, alla ricerca di eventuali complici. 

Un turista presente nella cattedrale ha scritto su Twitter che la polizia ha chiesto a tutti i presenti di alzare le mani e ha scattato una foto abbastanza esplicativa del cilma che si respirava all'interno della cattedrale.

 Un video mostra quanto accaduto nei pressi di Notre-Dame


Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"E' per la Siria", e prende a martellate un agente: panico e spari a Notre Dame

Today è in caricamento