Martedì, 22 Giugno 2021
Mondo Afghanistan

Commando di talebani attacca il Parlamento in Afghanistan

I sette miliziani sono stati uccisi. I parlamentari erano riuniti per il voto di fiducia al ministro della Difesa. Le vittime accertate sarebbero almeno sei: sono tutti civili. I feriti sarebbero invece almeno una ventina

Kabul trema. Tre forti esplosioni, una delle quali avvenuta all’interno del Parlamento, hanno scosso la capitale afghana. A riferirlo è un giornalista di ToloTv, che ha visto i parlamentari fuggire dall’edificio. Un kamikaze si è fatto esplodere in auto appena fuori dal palazzo, vicino al muro esterno. Le vittime accertate sarebbero almeno sei: si tratta di civili coinvolti nella prima esplosione. I feriti sarebbero invece almeno una ventina.

L’attacco è stato rivendicato dai talebani, che hanno fatto irruzione nel Parlamento mentre era in corso una discussione riguardante la ratifica della nomina del nuovo ministro della Difesa. Il commando, dopo aver provocato varie esplosioni dentro e fuori il Parlamento, ha ingaggiato uno scontro a fuoco con le forze di sicurezza giunte sul posto, dopo essersi spostati in un edificio vicino. "L'attacco è finito ora. Erano sette gli aggressori coinvolti, uno ha fatto detonare una macchina nei pressi del parlamento e sei sono stati uccisi dalle forze di sicurezza dopo essere entrati in un edificio vicino", ha detto alla France Presse il portavoce del viceministro dell'Interno, Najib Danish. 

Tutti i parlamentari sono stati tratti in salvo. Uno di loro ha raccontato: "Era in corso la seduta e stavamo aspettando la nomina del ministro della Difesa....improvvisamente abbiamo sentito una forte esplosione, seguita da altre più piccole. In pochi secondi l'aula era piena di fumo e i parlamentari hanno iniziato a lasciare l'edificio".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Commando di talebani attacca il Parlamento in Afghanistan

Today è in caricamento