rotate-mobile
Giovedì, 20 Gennaio 2022
momenti di paura / Portogallo

Paura su volo Lufthansa, atterraggio d'emergenza alle Azzorre

Un aereo partito da Città del Messico e diretto a Francoforte ha effettuato un atterraggio di emergenza nelle isole Azzorre, in pieno Oceano Atlantico, per del fumo in cabina

Sono stati minuti di terrore a bordo del volo della Lufthansa, partito da Città del Messico e diretto a Francoforte, che ieri ha effettuato un atterraggio di emergenza nelle isole Azzorre, in pieno Oceano Atlantico, per del fumo in cabina.

Un'odissea durata diverse ore allo scalo di Lajes nell'isola di Terceira, e che si è risolta nelle prime ore della mattinata, senza gravi conseguenze per i passeggeri. "Abbiamo avuto momenti di tensione quando, a metà del volo si sono spente tutte le luci a bordo - ha raccontato all'ANSA uno degli italiani che era sull'aereo - e dopo qualche istante il comandante del boeing 744 - il Lufthansa LH499 - ci ha comunicato l'atterraggio di emergenza per problemi di fumo in cabina".

Una volta che l'aereo è atterrato "siamo stati sistemati in alcuni hotel ma senza ricevere informazioni", ha proseguito l'uomo, che vive a Novara, sottolineando di non essere riuscito a mettersi in contatto con la compagnia tedesca ma di essere stato comunque contattato dal personale dell'ambasciata italiana a Lisbona. Poi in mattinata il rientro. "Stiamo andando in aeroporto e dovremmo ripartire alle 11.30 ora locale con un nuovo aereo arrivato da Francoforte per recuperarci" ha fatto sapere la stessa fonte qualche ora fa precisando di avere ricevuto le informazioni "dal consolato italiano a Lisbona". Fonti della Farnesina hanno poi confermato che i passeggeri sono riusciti ad imbarcarsi verso Francoforte con un nuovo volo partito dalle Azzorre intorno alle 14:30 ora italiana.

Davvero grande la paura per i passeggeri come testimoniano i loro racconti: "eravamo partiti da Città del Messico con quasi cinque ore di ritardo l'altro ieri notte", continua l'italiano spiegando che il ritardo era stato causato da problemi tecnici: "prima ci avevano detto che c'era un problema ad un freno, poi un altro ad un portellone. E a causa di quest'ultimo che ha messo fuori uso una delle uscite di sicurezza, ci è stato comunicato che otto file di sedili dovevano rimanere vuote, lasciando a terra 50 passeggeri". E poi, dopo il decollo, a circa metà del viaggio l'annuncio del fumo in cabina e la decisione di 'scendere' alle Azzorre.

Gallery

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Paura su volo Lufthansa, atterraggio d'emergenza alle Azzorre

Today è in caricamento