rotate-mobile
Mercoledì, 21 Febbraio 2024
protesta sui social / Iran

Una famosa attrice iraniana pubblica una foto senza velo in segno di protesta

La star del cinema dell'Iran, Taraneh Alidoosti, sfida sui social il regime di Teheran

Una foto senza il velo islamico (hijab) per sfidare il regime iraniano degli Ayatollah. Con un atto di coraggio, la nota attrice dell'Iran Taraneh Alidoosti si è fatta fotografare senza velo e con un cartello in mano - su cui c'è lo slogan in lingua curda delle proteste iraniane "Donna, vita, libertà" - e ha condiviso l'immagine con i suoi oltre 8 milioni di follower su Instagram. Il suo non è solo un gesto di aperta critica al regime di Teheran, ma è soprattutto un atto di solidarietà verso le giovani e i giovani manifestanti che da circa 50 giorni chiedono un cambio di regime. 

Taraneh Alidoosti post instagram

Le proteste, infatti, sono scoppiate all'indomani della morte di Mahsa Amini. Il decesso della 22enne è stata la scintilla dell'ondata di proteste. La giovane curda è morta tre giorni dopo il suo arresto da parte della polizia morale di Teheran, che l'ha accusata di aver violato il rigido codice di abbigliamento in vigore, imponendo in particolare l'uso del velo alle donne. 

Chi è Taraneh Alidoosti

Alidoosti è una delle attrici iraniane di maggior successo e ha più di otto milioni di follower su Instagram. Proprio ai suoi seguaci suoi social aveva comunicato nei giorni scorsi che sarebbe rimasta in Iran "a ogni costo" e che aveva intenzione di smettere di lavorare per sostenere le famiglie delle persone uccise o arrestate durante le proteste. La star iraniana, 38enne, ha recitato in diversi film del regista iraniano Asghar Farhadi, tra cui "Il cliente", vincitore dell’Oscar come miglior film internazionale nel 2017. Alidoosti ha interpretato anche il ruolo della protagonista in Leila’s Brothers, presentato recentemente durante il 75º Festival di Cannes. 

Il post della star del cinema iraniano è l'ultimo gesto di sostegno di figure di spicco dell'arte e dello sport dell'Iran. Il mese scorso, il calciatore Sardar Azmoun, che gioca con la maglia del Bayern Leverkusen, ha pubblicato una storia su Instagram per condannare la violenza delle forze di sicurezza iraniane nella repressione delle manifestazioni scoppiate in tutto il paese. Gli attivisti locali per i diritti umani sostengono che almeno 328 persone sono state uccise e altre 14.800 sono finite in carcere.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Una famosa attrice iraniana pubblica una foto senza velo in segno di protesta

Today è in caricamento