Venerdì, 14 Maggio 2021
Australia / Australia

Australia, surfista ucciso da uno squalo

La vittima è un 41enne di origini giapponesi, Tadashi Nakara. L'attacco nelle acque del Nuovo Galles del Sud. Inutili i soccorsi: "Gli ha staccato entrambe le gambe"

AUSTRALIA - Un surfista di 41 anni di origini giapponesi, Tadashi Nakahara, è morto nelle acque del Nuovo Galles del Sud. La notizia è stata confermata dalle autorità locali. La vittima dell'attacco, avvenuto a Shelley Beach, vicino alla città di Ballina, è stata recuperata da alcuni surfisti che hanno assistito all'attacco dello squalo e hanno cercato di dare i primi aiuti al malcapitato, che è però morto sul posto.

SHARK ATTACK - Tadashi Nakahara era sdraiato sulla sua tavola in attesa di cavalcare l'oinda giusta quando un squalo lo ha aggredito. Immediati i soccorsi dei suoi amici che erano sulla riva: lo hanno raggiunto, trascinato sulla spiaggia e lì hanno provato a fermare l'emorragia con delle corde. Tutto inutile. Tadashi è morto a causa dell'eccessiva perdita di sangue.

"ATTACCATO ALLE GAMBE" - E' David Wright, sindaco di Ballina, a far luce sulla tragedia: "Lo squalo gli ha strappato via entrambe le gambe. La vittima si è dissanguata molto velocemente. Era impossibile salvarlo". Ora Shelly Beach, il luogo dell'attacco, è stata chiusa. Secondo un amico della vittima, rimasto ferito, l'attacco è stato "impressionante. Ho pensato che in un primo momento fosse un delfino. Saltava, saltava e saltava. Poi ho iniziato a sentire un dolore lancinante e mi reso conto che mi stava mangiando.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Australia, surfista ucciso da uno squalo

Today è in caricamento