Lunedì, 1 Marzo 2021
Esteri / Stati Uniti d'America

La bambina "congelata" 28 anni fa e nata oggi

L'embrione era stato conservato nell'ottobre del 1992. La sua "gemella" è stata messa al mondo tre anni fa

Foto del National Embryo Donation center

Una bambina è nata in Tennessee, negli Stati Uniti, da un embrione congelato ventotto anni fa ed è quindi probabilmente la più "vecchia" mai nata. Molly Everette Gibson è nata il 26 ottobre scorso, mentre l'embrione era stato congelato nell'ottobre del 1992, appena diciotto mesi dopo la nascita della donna che ha portato avanti la gravidanza, Tina. È nata grazie all'adozione di un embrione da parte di una coppia infertile. Ed è in compagnia della sorellina più grande.

La bambina "congelata" 28 anni fa e nata oggi

Questo è stato possibile grazie all'attività della Nedc (National Embryo Donation Center), una onlus che conserva gli embrioni congelati che le coppie che seguono un percorso di procreazione assistita decidono di non utilizzare e di donare. Questi embrioni possono essere donati a coppie con problemi di sterilità, come Tina e Ben Gibson.

La nascita della piccola Molly Everette ha battuto il record precedente, che appartiene sempre alla stessa coppia adottiva, che aveva fatto nascere nel 2017 un altro embrione sempre risalente al 1992: era quello della sorella gemella di Molly, Emma.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La bambina "congelata" 28 anni fa e nata oggi

Today è in caricamento