Domenica, 11 Aprile 2021
operazione miracolosa

Per salvarla, le hanno dovuto spaccare il cranio e lo hanno ricostruito così, come un puzzle

La storia drammatica ma a lieto fine della piccola Livi salvata dai medici grazie a un'operazione difficilissima

Livi Cole oggi è una bellissima bambina bionda, con una cascata di capelli che le incorniciano in visino. Ma qualche anno fa ha dovuto subire un'operazione incredibile che le ha salvato la vita.

La bambina era nata affetta da craniostenosi, una malformazione della struttura cranica per cui le suture craniche del neonato di fondono troppo presto, provocando uno sviluppo anomale del cranio e del cervello, con conseguente deformità craniche, asimmetrie dello sviluppo facciale e ritardi mentali.

Il cranio della piccola Livi non avrebbe potuto espandersi con la crescita e avrebbe avuto problemi di pressione al cervello e molti altri disturbi gravi. Ma per i dottori c'era una speranza per salvarla: spaccarle il cranio - letteralmente - e poi ricomporlo come se fosse un puzzle, lasciando degli "spazi" vuoti per consentire al cervello di crescere liberamente.

"Quando mi è stato detto dai chirurghi che avrebbero 'smontato' il suo cranio e poi lo avrebbero rimesso insieme con un puzzle, è stato davvero un momento spaventoso - ha raccontato Sarah, la madre della piccola Livi - Vedere la tua bambina sotto in ferri è qualcosa da cui non riuscirai mai a riprenderti fino in fondo".

L'operazione è durata nove ore e ha lasciato a Livi profonde cicatrici su tutto il cranio, come fosse una palla da baseball.

Ora la piccola ha quattro anni, i capelli lunghi e può crescere libera, felice e sana. "La mia bambina è un vero fuoco d'artificio, nessuno potrebbe immaginare che cosa ha dovuto passare", ha detto la mamma. 

Continua a leggere su Today.it

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Per salvarla, le hanno dovuto spaccare il cranio e lo hanno ricostruito così, come un puzzle

Today è in caricamento