Venerdì, 17 Settembre 2021
Mondo Stati Uniti d'America

Mamma e papà sono ubriachi: figlia di 9 anni costretta a guidare l'auto

E' accaduto negli Stati Uniti. La polizia ha riferito che la bambina ha guidato per diversi chilometri su strade tortuose

Foto di archivio

Allertata da una chiamata al numero d'emergenza, la polizia del Wisconsin ha velocemente rintracciato un pick up che stava pericolosamente zigzagando sulle strade di un'area rurale. Quando hanno fermato l'auto, gli agenti sono rimasti scioccati: alla guida c'era una bambina, oltre a un neonato di undici mesi "allacciato" con la cintura di sicurezza. Lo racconta oggi il Washington Post.

L'improbabile conducente, è stato poi accertato, ha nove anni ed ora è stata affidata a parenti, dato che in tribunale è emerso che è stata la mamma, Amanda Eggert - in chiaro stato di ebbrezza assieme al suo compagno - a forzare la piccola a guidare per riportarli a casa da una festa. Alla fine non c'è stato un incidente, ma la polizia ha riferito che la bambina ha guidato per chilometri e chilometri su strade tortuose, dribblando il traffico come poteva.

E quando l'agente Jeff Hahn ha intimato l'alt, l'inesperta guidatrice è saltata giù mentre il pick up continuava a muoversi e il compagno della madre tentava di spegnerlo, inserendo invece la retromarcia e lanciando la vettura su un declivio: sarebbe finita nel fiume se il poliziotto non fosse saltato a bordo e avesse tirato il freno a mano. 
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mamma e papà sono ubriachi: figlia di 9 anni costretta a guidare l'auto

Today è in caricamento