Sabato, 19 Giugno 2021
Violenza sui bambini / Stati Uniti d'America

Resta incinta a 13 anni: "La madre faceva entrare un 40enne in camera sua"

Una donna di 55 anni è finita sotto processo perché "consapevole" della relazione tra la figlia e un uomo di trent'anni più grande di lei. Il 40enne si era trasferito in casa loro e passava la notte nella stanza della bambina

CHICAGO (STATI UNITI) - Una donna di 55 anni è accusata di aver permesso e favorito la relazione tra la figlia 13enne e un uomo di 40 anni. Lo riferisce il Chicago Tribune

La donna lasciava che il 40enne vivesse in casa con loro e passasse la notte in casa della ragazzina. La piccola è poi rimasta incinta e ha dato alla luce un bambino lo scorso gennaio. La donna non ha mai denunciato alla polizia la gravidanza della figlia.

Durante il processo, il procuratore distrettuale ha avuto per Aurora Vertiz parole di fuoco: "L'accusata era perfettamente consapevole della loro relazione sessuale. Ha permesso a quell'uomo di trasferirsi in casa loro e di dividere il letto con la sua bambina di 13 anni". La donna è stata processata ma non è stato reso noto ancora se l'uomo sia finito sotto accusa. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Resta incinta a 13 anni: "La madre faceva entrare un 40enne in camera sua"

Today è in caricamento