rotate-mobile
Martedì, 28 Maggio 2024
Il caso / Australia

Il rapimento della piccola Cleo, la confessione e la tentazione di darle un nuovo nome

Le ricerche della bimba, 4 anni, hanno tenuto il mondo col fiato sospeso per 18 giorni. L'accusato si è detto colpevole nel corso della prima udienza. Avrebbe agito da solo. I familiari della bimba tentano il tutto per tutto per proteggerla dal circo mediatico

Una bimba che scompare nel nulla, le ricerche, la paura che le venga fatto del male, poi la gioia del ritrovamento e adesso il processo con l'accusato che ammette le proprie colpe e i genitori della piccola che pensano anche di cambiarle nome per proteggerla. Sembra quasi la trama di un film, ma è pura cronaca e arriva dall'Australia. La vicenda è quella del rapimento della piccola Cleo Smith.

Il rapimento

E' il 16 ottobre 2021 quando i genitori della bambina decidono di andare in campeggio e portano la piccola con loro. La bambina però scompare. Si avvia un'imponente operazione di ricerca e 18 giorni dopo Cleo viene trovata, da sola, all'interno di una casa chiusa a chiave nella città costiera di Carnarvon, a breve distanza da dove era scomparsa.
  
Scattano le manette per il presunto rapitore: Terence Darrell Kelly. Si apre il processo. Durante un collegamento video dalla prigione (altre accuse si sono aggiunte inclusa un'aggressione a un agente di polizia). Kelly si dice: "Colpevole". L'uomo è stato trattenuto in custodia cautelare fino alla sua prossima apparizione in tribunale, a marzo, quando potrebbe essere fissata una data per la sua condanna e dovrebbero essere rivelati i dettagli del rapimento di Cleo. Si presume che abbia agito da solo e la polizia afferma che non ha alcun legame con la famiglia.

Un nuovo nome per Cleo

La mamma  e il patrigno di Cleo intanto stanno valutando la possibilità di cambiare il nome alla piccola per proteggerla da ulteriori attenzioni. Il suo caso ha fatto il giro del mondo e adesso la famiglia vorrebbe garantirle una vita quanto più possibile normale. La famiglia ha chiesto consiglio ad altri genitori i cui figli sono stati messi inconsapevolmente sotto i riflettori.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il rapimento della piccola Cleo, la confessione e la tentazione di darle un nuovo nome

Today è in caricamento