Martedì, 19 Ottobre 2021
SUD SUDAN / Sudan

Spose bambine in cambio di capi di bestiame

In Sud Sudan i matrimoni diventano a volte vere e proprie fonti di guadagno. Più una sposa è giovane, più viene pagata

In Sud Sudan è la norma. Ragazze tra i 15 e i 19 anni, ma anche tante razzine di 12enni e 13enni che vengono date in spose dai genitori in cambio di una dote, spesso qualche capo di bestiame, che possa contribuire a risollevare il bilancio familiare.

Nel paese i matrimoni diventano a volte vere e proprie fonti di guadagno. Più una sposa è giovane, più viene pagata. E secondo i dati che fornisce il ministero del Welfare, di Genere e dell'Infanzia del Sud Sudanil 50% delle sudsudanesi tra i 15 e i 19 anni sono sposate, la maggior parte contro la loro volontà. C'è anche una ragazzina dodicenne.

I valori delle doti sono fuori controllo e possono arrivare a portare sul lastrico una famiglia, denuncia un'insegnante, Chudier Koryom Diew. '"Alcune persone stanno usando le loro bambine come fonte di ricavo. Insomma, se si hanno due figlie si possono avere almeno 300 mucche", afferma Diew. Secondo il ministro del Welfare Lubna Abdelgani, le doti eccessive sono state introdotte di recente da persone straniere.

Adesso il ministero vuole imporre una legge che contribuisca a ridurre le nozze anticipate e che aiuti le famiglie che non possono pagare 100 mucche o più per una dote.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Spose bambine in cambio di capi di bestiame

Today è in caricamento