Giovedì, 23 Settembre 2021
Mondo Siria

Siria, raid sulla scuola: ventidue bambini e sei insegnanti uccisi

La tragedia nella provincia di Idlib, cittadina a 50 Km a sud ovest di Aleppo controllata dalle forze anti-Assad. Lo ha reso noto l'Unicef

Ventidue bambini e sei insegnanti sono stati uccisi nel corso di alcuni raid aerei che hanno colpito una scuola nella provincia siriana di Idlib, nel nord-ovest della Siria. Lo ha reso noto l'Unicef.

Il direttore generale dell'Unicef, Anthony Lake ha denunciato una "tragedia" e un possibile "crimine di guerra". Secondo lui quello di ieri potrebbe essere il "più sanguinoso attacco mai sferrato contro una scuola dall'inizio della guerra" in Siria, in corso ormai da cinque anni e mezzo.

L'Unicef non ha precisato chi avrebbe sferrato l'attacco. "E' una tragedia, uno scandalo, e se questo attacco è deliberato, si tratta di un crimine di guerra", si legge in un comunicato. Un precedente bilancio dell'Osservatorio siriano per i diritti umani parlava di 35 civili uccisi, fra i quali undici bambini.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Siria, raid sulla scuola: ventidue bambini e sei insegnanti uccisi

Today è in caricamento