Domenica, 26 Settembre 2021
Via da Kabul / Afghanistan

Anche la giornalista che aveva intervistato uno dei leader dei talebani ha lasciato l'Afghanistan

L'intervista di Beheshta Arghand aveva fatto il giro del mondo: era la prima volta che un rappresentante dei telabani appariva dal vivo in uno studio televisivo seduto di fronte a una giornalista

Anche Beheshta Arghand ha lasciato l'Afghanistan. Della giornalista di Tolo News, canale all news locale, si era parlato molto quando qualche settimana fa, il giorno dopo l'entrata a Kabul dei talebani, quando aveva intervistato il leader talebano Mawlawi Abdulhaq Hemad. Le immagini di quella intervista avevano ben presto fatto il giro del mondo: era la prima volta che un rappresentante dei talebani appariva dal vivo in uno studio televisivo seduto di fronte a una giornalista. Due giorni dopo quell'intervista, Arghan aveva intervistato anche Malala Yousafzai, l'attivista pakistana premio Nobel per la Pace. Proprio a lei Arghan ha chiesto aiuto per lasciare il Paese, riuscendo ad essere imbarcata su uno dei voli di evacuazione dell'aeronauta militare del Qatar insieme a diversi membri della sua famiglia.

"L'ho fatto perché, come milioni di persone, temo i talebani", ha detto Arghand in un messaggio scambiato tramite WhatsApp con Cnn Business. La giornalista spera però di poter tornare. "Se i talebani faranno quello che hanno detto, quello che hanno promesso, se la situazione migliorerà, se sapessi di essere al sicuro e che non c'è nessuna minaccia per me, allora tornerò nel mio Paese e lavorerò il mio Paese. Per la mia gente", ha scritto Arghan. "Quasi tutti i nostri giornalisti più noti se ne sono andati", ha detto alla Cnn Saad Mohseni, proprietario di Tolo News.

Chi è Beheshta Arghand

Beheshta Arghand, 24 anni, ha studiato giornalismo all'Università di Kabul. Dopo gli studi ha lavorato in diverse agenzie di stampa e stazioni radiofoniche, finché non è entrata a far parte della squadra di Tolo News all'inizio di quest’anno. "Poi sono arrivati i talebani", ha detto. Alla Cnn ha raccontato di aver deciso di fare la giornalista quando era in prima media, dopo che uno dei suoi insegnanti le fece leggere delle notizie "come se stessi conducendo un telegiornale" davanti a tutti i suoi compagni di classe.

La giornalista ha raccontato anche come è stato intervistare Mawlawi Abdulhaq Hemad. "L'ho fatto per le donne afghane. Ho pensato: 'Una di noi deve iniziare... Se rimaniamo nelle nostre case o non andiamo nei nostri uffici, diranno che le donne non vogliono lavorare’. Allora mi sono detta: ‘Fai il tuo lavoro’ - ha ricordato Arghand - E ho detto all'esponente dei talebani: 'Vogliamo i nostri diritti. Vogliamo lavorare. Vogliamo - dobbiamo - essere nella società. Questo è un nostro diritto".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Anche la giornalista che aveva intervistato uno dei leader dei talebani ha lasciato l'Afghanistan

Today è in caricamento