Martedì, 19 Ottobre 2021
Mondo Germania

Berlino, l'attentatore in fuga: "Arrestata la persona sbagliata"

Dopo la strage al mercato di Natale è stato arrestato "l'uomo sbagliato". E' quanto riferiscono fonti della polizia di Berlino, secondo cui il vero autore dell'attacco "è ancora in libertà e armato"

BERLINO - La persona arrestata ieri, un ragazzo di 23 anni di origine pakistana, "non è l'attentatore". La notizia è stata riferita da fonti della polizia e riportata dai media tedeschi. Il vero autore dell'attacco sarebbe "ancora in libertà e armato". 

"ARRESTATA LA PERSONA SBAGLIATA" - Dopo la strage al mercato di Natale di Berlino, quindi, sarebbe stato arrestato "l'uomo sbagliato": lo scrive Die Welt, citando la polizia di Berlino, secondo cui il vero autore dell'attacco, costato la vita ad almeno 12 persone, "è ancora in libertà e armato". Il ministero dell'Interno ha confermato che la strage nel mercato è stata il risultato di "un attentato". 

LA CONERMA DEGLI INQUIRENTI - "Dobbiamo ancora stabilire se ad agire siano stati uno o più attentatori" a Berlino. E' quanto hanno detto gli inquirenti tedeschi in conferenza stampa, ribadendo che "il pachistano fermato ieri probabilmente non è il vero responsabile". Al momento "non abbiamo nessun video dell'attentato, quindi non possiamo fare ulteriori accertamenti con la certezza del 100%".

GLI ULTIMI AGGIORNAMENTI - Si è appreso anche che una giovane italiana è considerata dispersa. Il suo cellulare sarebbe stato ritrovato sul luogo dell'attentato e consegnato alla polizia tedesca. Si teme per la sua vita. Fabrizia Di Lorenzo, originaria di Sulmona (L'Aquila), vive e lavora nella capitale tedesca già da diversi anni. Stamattina non si è presentata a lavoro ed è stato dato l'allarme.

ATTENTATO DI BERLINO: BLITZ DELLE TESTE DI CUOIO IN UN CENTRO PER RIFUGIATI

IL FERMATO - Intanto, il 23enne Nabed B., il pakistano fermato ieri, ha negato tutte le accuse. Il sospetto è stato arrestato in base alle indicazioni di un testimone, che ha seguito l'uomo, scappato a piedi dopo aver lanciato il tir contro la folla. Secondo il quotidiano Die Welt, il passante ha notato l'autore dell'attacco balzare giù dall'abitacolo del camion dopo aver ucciso dodici persone. Il testimone, rimasto anonimo, ha seguito l'uomo per circa due chilometri, mentre al telefono parlava con la polizia per tenerla informata sugli spostamenti. Gli agenti sono riusciti ad arrestare l'uomo vicino al monumento della Colonna della Vittoria, vicino al parco pubblico Tiergarten. 

ATTENTATO A BERLINO: "IL VERO AUTISTA E' STATO ACCOLTELLATO"

ERA UN RICHIDENTE ASILO - Il ministro dell'Interno tedesco, Thomas de Maiziere, ha confermato che il sospetto arrestato ieri è originario del Pakistan, è entrato in Germania il 31 dicembre ed è stato registrato come profugo. E' poi "comparso a Berlino a febbraio". "L'esame della sua domanda di asilo non è stato concluso e il suo nome non compare nelle banche dati antiterrorismo", ha precisato il ministro.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Berlino, l'attentatore in fuga: "Arrestata la persona sbagliata"

Today è in caricamento