Bimbo caduto nel pozzo: corsa contro il tempo, si continua a scavare

Hanno subito dei rallentamenti le operazioni di soccorso del piccolo Julen, il bimbo di due anni e mezzo caduto in un pozzo domenica scorsa nei pressi di Malaga, in Spagna

Il pozzo in cui è caduto il piccolo Julen (FOTO ANSA)

Il tempo stringe e purtroppo ce ne vorrà ancora per salvare il piccolo Julen Rossello. Il mondo tiene il fiato sospeso per il caso del bambino caduto in un pozzo nelle campagne di Totalan, paesino nei pressi di Malaga, in Spagna. L'ultima speranza di recuperare il bambino è un tunnel parallelo di cui è stata scavata la prima metà, con la perforazione che non è stata completata entro l'alba come si auspicava ieri. Con tutta probabilità i soccorsi riusciranno ad arrivare da Julen domani, lunedì 21 gennaio. 

Bimbo caduto nel pozzo, non ci sono buone notizie: "Serve tempo"

Bimbo caduto nel pozzo: difficoltà nelle trivellazioni

Secondo un aggiornamento arrivato nel pomeriggio, c'è un nuovo ostacolo nelle operazioni di salvataggio. Le autorità spagnole hanno reso noto che la trivella usata per creare un corridoio parallelo al foro dove è caduto il piccolo ha colpito un tratto roccioso.

Bimbo caduto nel pozzo: come sta Julen

I soccorritori lavorano senza sosta per arrivare dal piccolo Julen, ma come sta il bambino? Secondo quanto riportano i media spagnoli si riducono sempre di più le speranza che il bimbo di due anni e mezzo sia ancora vivo. “Lo tireremo fuori, è come se Julen fosse figlio di tutti”, ha detto Angel Garcia Vidal, l'ingegnere che coordina le operazioni di soccorso. Da quando domenica scorsa è caduto nel piccolo pozzo abbandonato, largo soltanto 25 centimetri, Julen non ha dato segni di vita.

Bimbo caduto nel pozzo: a che punto sono i soccorsi

Stamattina erano stati scavati 33 dei 60 metri di tunnel che servono per arrivare nella zona in cui si dovrebbe trovare il piccolo. Arrivati a quel punto sarà necessario scavare un condotto orizzontale per avvicinarsi al fondo del pozzo. Nonostante le speranze siano ridotte al minimo i lavori vanno avanti, anche se sono stati diversi gli impedimenti che hanno reso questa impresa, già senza precedenti, ancora più complicata.

Trovati capelli del bimbo caduto nel pozzo, il padre: "L'ho sentito piangere"

Il maltempo degli ultimi giorni e la conformazione del terreno, composto di rocce molto spesse, hanno rallentato i lavori. Intanto la capsula metallica, ideata e fabbricata in questi giorni per far scendere i minatori, è già posizionata e si stanno facendo lavori di cementificazione vicino all'area di lavoro per evitare frane.  

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, la fidanzata di Dybala rompe il silenzio: "Tosse e dolori al corpo, sensazione perenne di disagio"

  • Belen contro Barbara d'Urso: l'affondo durante una diretta su Instagram

  • Domenica In, Roby Facchinetti annulla l'ospitata: "Bergamo è la mia città, sono devastato dal dolore"

  • Coronavirus, quale mascherina bisogna usare

  • Coronavirus, come sono cambiati i trasporti pubblici durante l'epidemia

  • Coronavirus, dalla suola delle scarpe alle verdure: i chiarimenti dell'Iss

Torna su
Today è in caricamento