Giovedì, 17 Giugno 2021
Esteri / Myanmar

Birmania, cede la diga per le forti piogge: è strage

Almeno 46 persone sono decedute. Migliaia le case distrutte. Intere zone del Paese sono isolate. E' questo il bilancio dell'alluvione che sta colpendo la Birmania

BIRMANIA - Numeri da tragedia in Birmania dove almeno 46 persone sono morte nelle inondazioni che hanno colpito il Paese, interessando più di duecentomila abitanti nel Centro e nel Nord, dove alcune zone sono rimaste isolate. Migliaia le case distrutte, così come strade, ponti e terreni agricoli.

LA TRAGEDIA - Nello stato di Chin le piogge monsoniche hanno distrutto più di 700 case nella capitale regionale, Haka; circa 5mila persone sono state alloggiate in campi di fortuna. "Ha piovuto troppo quest'anno e la diga ha ceduto; è questo il motivo dell'inondazione. abbiamo dovuto abbandonare la nostra casa e non possiamo più tornarci per ora", spiega un abitante

IL VIDEO DELLA TRAGEDIA

IL BILANCIO - Le inondazioni hanno distrutto anche un campo profughi nello Stato di Rakhine, che ospitava circa 140mila musulmani Rohingi, fuggiti dagli scontri tra buddisti e musulmani del 2012. Il presidente Thein Sein ha promesso che il governo farà tutto il possibile per garantire i soccorsi, ma alcune zone del Paese sono state tagliate fuori dal resto della regione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Birmania, cede la diga per le forti piogge: è strage

Today è in caricamento