Mercoledì, 28 Luglio 2021
Esplosioni

Turchia, autobomba esplode nel centro di Ankara: morti e feriti

Il governo è stato convocato per un vertice straordinario

Foto Twitter

 Ventotto persone sono morte e almeno 60 sono rimaste ferite nell'esplosione di un'autobomba nel centro di Ankara. Lo ha riferito il prefetto della capitale turca, Mehmet Kiliclar, dopo la potente esplosione nei pressi della sede dello Stato maggiore, davanti ad edifici dove abitano di prassi gli alti gradi in pensione.


Le vittime sarebbero tutti ufficiali dell'esercito: l'attacco ha infatti preso di mira un pullmino con a bordo diversi militari. Non vi sono per ora rivendicazioni. 

L'esplosione è avvenuta a circa 300 metri dal Parlamento turco e dal quartier generale dell’esercito. Il premier Ahmet Davutoglu, citato dal quotidiano Zaman, ha fatto sapere che le autorità stanno effettuando le verifiche del caso.

Secondo il portavoce dell’Akp (partito del presidente Recep Tayip Erdogan) Omer Celik, l’esplosione sarebbe un atto di terrorismo. Il premier turco Ahmet Davutoglu ha annullato il suo viaggio a Bruxelles, previsto per giovedì.
 

Secondo le prime indiscrezioni il convoglio militare stava facendo rientro alla base, nel centro residenze militari nel quartiere centrale di Kizila. Il governo è stato convocato per un vertice straordinario.


Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Turchia, autobomba esplode nel centro di Ankara: morti e feriti

Today è in caricamento