rotate-mobile
Sabato, 28 Gennaio 2023
L'attacco / Rep. Dem. del Congo

Una bomba è esplosa in una chiesa: oltre 10 morti

L'attacco è stato attribuito alle Forze democratiche alleate (Adf), gruppo militante ugandese che ha dichiarato fedeltà allo Stato Islamico

Un ordigno rudimentale è esploso durante una funzione religiosa in una chiesa di Kasindi, località sulla frontiera tra la Repubblica democratica del Congo e l'Uganda, nella Repubblica democratica del Congo, causando la morte di almeno 17 persone, ferendone 20.  

Lo rende noto il governo che condanna "con forza" l'attacco, attribuito alle Forze democratiche alleate (Adf), gruppo militante ugandese che ha dichiarato fedeltà allo Stato Islamico, avvenuto mentre si celebrava la messa nella chiesa pentecostale.

"I servizi di sicurezza hanno preso il controllo del luogo dopo l'esplosione che ha provocato diversi morti e danni materiali - si legge in un comunicato - i feriti sono stati trasportati in ospedale". Il bilancio, temono le autorità, è destinato ad aumentare. Il governo esorta i residenti "restare allerta" nella zona che è stata oggetto di ripetuti attacchi da parte dell'Adf che hanno provocato centinaia di vittime tra i civili.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Una bomba è esplosa in una chiesa: oltre 10 morti

Today è in caricamento