Sabato, 16 Ottobre 2021
Mondo Siria

Bombardamenti fanno strage di civili: decine di vittime nei raid al mercato di Idlib

Undici civili uccisi in raid aerei contro un mercato ad Maaret al Numana nella provincia di Idlib tra le "quattro zone di de-escalation" annunciate a maggio

DAMASCO (Siria) - Almeno undici civili, tra i quali due bambini, sono stati uccisi nei raid aerei attribuiti al regime siriano contro un mercato di una località della provincia di Idlib, nel nordovest del Paese. Lo ha indicato l'Osdh, l'Osservatorio siriano dei diritti umani.

La provincia di Idlib figura tra le "quattro zone di de-escalation" annunciate a maggio dagli alleati internazionali del regime e dei ribelli, per instaurare tregue nelle diverse regioni della Siria. Dopo una calma relativa negli ultimi mesi, il regime di Bashar al Assad e il suo alleato russo hanno sferrato diversi raid aerei nelle ultime settimane nella provincia di Idlib, uccidendo secondo l'Osdh decine di civili.

"Aerei militari hanno scelto come obiettivo un mercato di Maaret al Numan", nella provincia di Idlib, ha affermato il direttore dell'Osdh Rami Abdel Rahmane, attribuendo questi raid al regime.

Mosca: uccisi circa 120 combattenti di Isis

Circa 120 combattenti dello Stato Islamico e sessanta mercenari stranieri sono stati uccisi in una serie di raid aerei russi in Siria nelle ultime 24 ore. Lo ha annunciato il ministero della Difesa di Mosca.

“Una postazione di comando dei terroristi e fino a ottanta combattenti, compresi nove originari del Nord Caucaso, sono stati distrutti nell’area di Mayadeen”, ha spiegato il ministero, che ha aggiunto che circa 40 combattenti dell’Isis sono stati uccisi intorno alla città di Abu Kamal.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bombardamenti fanno strage di civili: decine di vittime nei raid al mercato di Idlib

Today è in caricamento