rotate-mobile
Lunedì, 15 Aprile 2024
Stati Uniti / Stati Uniti d'America

Bombe sulla maratona di Boston: morti e terrore

Morti e feriti al traguardo della maratona: si fa strada l'ipotesi dell'attentato dinamitardo. Barack Obama in contatto con le autorità locali per seguire l'evolversi della situazione. Il vice Biden parla di "attentato"

BOSTON. Terrore e sangue alla fine della maratona della città, una delle più antiche e importanti al mondo. Due esplosioni al traguardo, nella centralissima Copley Square, hanno provocato morti e decine di feriti gravi. Erano le ore 14.50 locali.

Un primo bilancio è di due morti, una delle quali è una bambina di soli 8 anni, e "decine di feriti". E' stato evacuato il palco del pubblico al traguardo. Non è chiara al momento la natura delle esplosioni che si sarebbero verificate in rapida successione l'una dall'altra. La NBC scrive che un piccolo ordigno artigianale sarebbe la causa della prima esplosione. Associated Press scrive che altre due bombe sono state trovate in città dagli artificieri e sono state disinnescate. La Cbs informa che gli artificieri si apprestano a neutralizzare quello che sembra un terzo ordigno a Boston con una deflagrazione controllata in un hotel non lontano dalla linea del traguardo della maratona. Fonti della CNN si dicono certe sia stato un "atto coordinato e pianificato".

Due esplosioni a distanza di 20 secondi l'una dall'altra hanno investito i corridori della maratona di Boston sulla linea del traguardo. I medici del pronto soccorso hanno comunicato che numerose persone hanno perso arti a causa delle esplosioni. I ponti di Boston sul fiume Charles sono stati chiusi. Dopo le due esplosioni avvenute vicino al traguardo della maratona lo spazio aereo su Boston è stato chiuso dalle autorità.

Boston, esplosioni alla Maratona: morti e feriti

Le tv americane mostrano spettatori insanguinati che vengono portati alle tende del pronto soccorso montate per gli atleti. Un testimone afferma di aver visto "molte persone per terra". La prima esplosione è avvenuta circa tre ore dopo che il vincitore della maratona ha tagliato il traguardo, e poco dopo c'è stata la seconda esplosione.

VIDEO 1 - LE ESPLOSIONI

VIDEO 2 - ATLETI A TERRA

VIDEO 3 - TERRORE AL TRAGUARDO

VIDEO 4 - LA BOMBA, LE URLA, IL SANGUE (SCONSIGLIATO A UN PUBBLICO SENSIBILE)

Bombe a Boston - La notizia sui siti statunitensi

Una reporter di una tv locale del New England vicina al luogo dell'esplosione verificatasi al traguardo della maratona di Boston ha visto una delle vittime che ha perso entrambe le gambe. ''Ero così vicina, è stato spaventoso. Ho sentito la forza dell'esplosione. La gente scappava. Ho visto vittime proiettate dappertutto'', ha detto Jackie Bruno della Necn.

OBAMA IN CONTATTO CON LE AUTORITA' - Barack Obama è stato informato della duplice esplosione che alla maratona di Boston avrebbe causato almeno 3 morti e decine di feriti. Lo riferisce la Casa Bianca sottolineando che il presidente è in contatto con le autorità locali per seguire l'evolversi della situazione e fornire tutta l'assistenza di cui la città di Boston avrà bisogno, sia per le indagini che per gli aiuti. "Apparentemente c'è stato un attentato". Lo ha detto il vicepresidente Usa Joe Biden riferendosi alle esplosioni avvenute alla maratona di Boston. "Non conosco i dettagli sulle cause", ha comunque precisato Biden.

ALLERTA A NEW YORK. Massima allerta anche a New York dopo le esplosioni alla maratona di Boston. Il vice capo della polizia, Paul Browne, ha annunciato un rafforzamento delle misure, col dispiegamento di pattuglia anti terrorismo nei luoghi simbolo di Manhattan e davanti ai principali alberghi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bombe sulla maratona di Boston: morti e terrore

Today è in caricamento