rotate-mobile
Domenica, 23 Giugno 2024
AUSTRIA / Austria

Bracconiere fa strage in Austria: uccisi tre poliziotti e un autista d'ambulanza

L'uomo si è poi barricato in una fattoria e ha con sé munizioni e un potente fucile da caccia

E' di quattro morti, tre poliziotti e un autista di ambulanza, il bilancio di una strage compiuta da un cacciatore di frodo in Bassa Austria, nel nord del paese alpino.

Alle prime ore di oggi, l'uomo ha aperto il fuoco a Annaberg, piccolo paese dell'Austria, uccidendo due poliziotti e l'autista di ambulanza, e si è successivamente barricato all'interno di una fattoria nel distretto di Melk con un poliziotto ostaggio, il cui cadavere è stato ritrovato dalle autorità, come ha scritto il quotidiano austriaco Krone.

Il portavoce della polizia locale ha riferito che l'omicida ha con sé molte munizioni e un potente fucile da caccia capace di perforare i giubbetti antiproiettile e potrebbe essere in compagnia dei suoi figli.

TRAGICA BATTUTA DI CACCIA: BAMBINO COLPITO ALLA TESTA DA UNA PALLOTTOLA

Secondo le prime informazioni, il corpo speciale della polizia austriaca Cobra aveva cercato ieri sera di fermare l'uomo, un noto bracconiere di circa cinquant'anni, dopo una aver ricevuto una soffiata su una battuta di caccia illegale. Ne è nato poi il conflitto a fuoco.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bracconiere fa strage in Austria: uccisi tre poliziotti e un autista d'ambulanza

Today è in caricamento