rotate-mobile
Mercoledì, 26 Gennaio 2022
BRASILE / Brasile

Brasile, rogo in discoteca: il proprietario del locale tenta il suicidio

Uno dei titolari del "Kiss", il club di Santa Maria dove tra sabato e domenica sono morti 235 ragazzi ha tentato di togliersi la vita nell'ospedale dov'è ricoverato. L'uomo si trova in stato di fermo

Santa Maria (Brasile) - Uno dei proprietari del Kiss, la discoteca in cui sono nella notte tra sabato e domenica sono morte 235 persone, ha tentato il suicidio nell'ospedale dove è in stato di fermo.

Lo ha reso noto la polizia. Elessandro Spohr, uno dei due soci proprietari del locale, ha cercato di impiccarsi con un cavo in uno dei bagni dell'ospedale della città di Cruz Alta, dove è ricoverato per problemi respiratori conseguenti all'inalazione di fumo tossico.

"Ora sta bene ed è ammanettato al letto per evitare nuovi tentativi", ha riferito Marcelo Arigony, uno dei commissari dello Stato di Rio Grande du Sul.

Brasile, incendio in discoteca: è strage di giovani (Foto O Globo)

Spohr è stato arrestato lunedì a Cruz Alta, dove si era fatto ricoverare per paura di rimanere a Santa Maria.

L'altro proprietario della discoteca, Mauro Hoffmann, è stato invece arrestato a Santa Maria dove si è consegnato lui stesso alla polizia, che non era riuscito a trovarlo.

Gallery

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Brasile, rogo in discoteca: il proprietario del locale tenta il suicidio

Today è in caricamento