Lunedì, 20 Settembre 2021
brexit

"Senza Londra un buco da 10-12 miliardi l’anno nel bilancio Ue"

La brexit tra le altre cose rischia di provocare un dissesto alle finanze dell'Eurozona. Secondo il commissario europeo al Bilancio Guenther Oettinger le alternative sono due: o "spendere meno" oppure "trovare nuove entrate"

Immagine d'archivio

"Nel prossimo quadro finanziario pluriennale dell’Ue, dopo il 2020, “non avremo più il Regno Unito, che è un contributore netto malgrado il ‘rebate’ (lo ‘sconto’ sul bilancio annuale ottenuto da Margaret Thatcher negli anni ’80, ndr), e avremo perciò un buco di 10-12 miliardi di di euro l’anno”, su un bilancio annuale di 140-150 milardi di euro, che non può andare in deficit.

Lo ha ricordato a Bruxelles il commissario europeo al Bilancio e Risorse umane, Guenther Oettinger, presentando il Libro Bianco sul futuro delle finanze dell’Unione, un documento di riflessione varato oggi dall’Esecutivo comunitario.

“Crediamo - ha detto Oettinger - che saranno necessari dei tagli nel prossimo decennio, perché abbiamo un grande paese che se ne va”. E ha aggiunto: “Se l’Europa deve affrontare nuove sfide, il denaro deve pur venire da qualche parte. Le alternative sono due: spendere meno o trovare nuove entrate”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Senza Londra un buco da 10-12 miliardi l’anno nel bilancio Ue"

Today è in caricamento