Martedì, 15 Giugno 2021
Incidenti aerei

Jet si schianta in un parcheggio: morte sorella e matrigna di Bin Laden

Partito da Malpensa il velivolo era diretto allo scalo di Blackbushe, nell’Hampshire. Nello schianto sono morte quattro persone. Il velivolo apparteneva alla famiglia di Osama Bin Laden. Esclusa l'ipotesi terrorismo

Foto Sky News

Un piccolo aereo privato, decollato da Malpensa, è precipitato in un parcheggio nell'Hampshire, sud dell'Inghilterra.

Secondo i media inglesi il velivolo apparteneva alla famiglia Bin Laden. Nello schianto sono morti il pilota e tre passeggeri, tra cui la matrigna e la sorella di Osama.

La notizia è stata confermata su Twitter da Mohammed bin Nawaf Al Saud, ambasciatore saudita nel Regno Unito. 

Il disastro è avvenuto all'aeroporto di Blackbushe: il piccolo jet, un Phenom 300, stava effettuando le manovre di atterraggio quando, per ragioni ancora da chiarire, si è schiantato al suolo sull'area di sosta distruggendo alcune automobili parcheggiate

Il velivolo apparteneva alla Salem Aviation di Gedda, controllata dalla famiglia dell'ex leader di Al Qaeda. Al momento viene esclusa l’ipotesi di terrorismo. 

Secondo quanto riferito al Corriere della Sera da fonti aeroportuali, l'aereo era decollato da Malpensa - dove era atterrato in precedenza - proveniente proprio dalla Gran Bretagna. Insomma: quello sul suolo italiano non era uno scalo "tecnico" ma legato, probabilmente, "a quelli che la stampa britannica definisce 'interessi della famiglia Bin Laden' nel Nord Italia".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Jet si schianta in un parcheggio: morte sorella e matrigna di Bin Laden

Today è in caricamento