rotate-mobile
Venerdì, 1 Marzo 2024
Mondo Regno Unito

Non vogliono farsi servire dal cameriere autistico: la risposta del capo è perfetta

Mike Jennings,titolare di un ristorante alla moda a Manchester, ha denunciato la spiacevole situazione in un duro post su Facebook. "Vi preghiamo di non prenotare qui. Non meritate il nostro tempo, i nostri sforzi o il nostro RISPETTO!"

Andy ha 45 anni ed è cameriere come tanti, con una particolarità in più che lo rende speciale: è autistico. Il suo capo, Mike Jennings, lo ha assunto perché per lui tutto ciò che è conta è aver persone che lavorino con "entusiamo e passione" e Andy ne ha.

Alcuni clienti del ristorante alla moda "Grenache" di Manchester, però, non sono rimasti soddisfatti e hanno detto di non voler essere serviti da Andy.

Mike ha raccontato tutto al Manchester Evening News: "I clienti sembravano avere dei problemi con lui, anche se il servizio era stato ottimo. Ho spiegato loro che soffriva di autismo e la loro risposta è stata che non volevano essere serviti da lui. Mi hanno chiesto perché assumere uno come lui in un ristorante come il nostro. Non ci potevo credere". Quell'incidente ha ferito molto Andy e Mike e la sua compagna Karen hanno cercato di consolarlo e di ridargli un po' di fiducia. "Tutto quello che ci serve sono persone con entusiamo e passione. Il resto possiamo insegnarlo noi", hanno dichiarato.

Mike si è sfogato su Facebook con un duro post nei confronti di chi ha discriminato Andy, che lavora con "impegno e professionalità" da quasi tre settimane nel locale.

"Oggi abbiamo passato la giornata cercando di restituire un po' di fiducia in se stesso a un membro del nostro gruppo, dopo che era stato discriminato e trattato in maniera irrispettosa da alcuni clienti. 'Qual è il suo problema?' e 'Perché lo fate lavorare?', mi hanno chiesto... Qui al Grenache, scegliamo lo staff in base alla loro esperienza, alla competenze e alla passione per il lavoro. Non per il loro colore di pelle o il loro aspetto, se hanno o meno dei tatuaggi, la loro taglia, il credo religioso o disabilità. Noi non discrimiamo! Se invece voi lo fate... allora vi preghiamo di non prenotare qui. Non meritate il nostro tempo, i nostri sforzi o il nostro RISPETTO!"

ristorante facebook 1-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Non vogliono farsi servire dal cameriere autistico: la risposta del capo è perfetta

Today è in caricamento