rotate-mobile
Giovedì, 2 Dicembre 2021
Canada / Canada

Canada, protesta studentesca, falliscono i negoziati con il governo

Ieri sera una nuova manifestazione a Montreal. Il premier Charest: "divario con le associazioni universitarie"

Riprende la protesta degli studenti canadesi. Dopo la fine delle trattative con il governo, ieri sera una manifestazione pacifica è stata organizzata nelle strade di Montreal.  

"Divario tra governo e studenti" - Il ministro dell'Istruzione, Michelle Courchesne, ha parlato di una situazione di “impasse”. “Sono veramente delusa” ha detto ai giornalisti riuniti per la conferenza stampa. “Il Quebec merita un'uscita da questa situazione”, ha aggiunto la Courchesne, come scrive Le Devoir.

“Certo che siamo delusi” ha ribadito il primo ministro Jean Charest, come scrive il quotidiano francese Le Monde. “Avrei certamente preferito giungere ad un accordo e, anche se le discussioni sono state tutto sommato costruttive, c'è un divario notevole che separa il governo e i rappresentanti delle associazioni studentesche”. 

Motivi politici - Martine Desjardins, portavoce degli studenti del Feuq, ha ricordato come all'inizio delle trattative il ministro Courchesne avesse posto l'obbligo di arrivare ad un accordo. “Questa non è più una priorità del governo” ha detto la giovane rappresentante. 

Più netta è la posizione di Gabriel Nadeau-Dubois, presente al tavolo dei negoziati per l'associazione Classe. Secondo lui il ministro avrebbe posto fine alle trattative per motivi politici, dopo che gli studenti avevano proposto un'alternativa che permetteva di finanziare l'università rientrando nel piano fiscale del governo

Tre mesi di proteste - All'inizio della settimana Charest aveva aperto i negoziati con le quattro organizzazioni studentesche che da tre mesi stanno portando avanti una protesta senza precedenti.  Sotto accusa c'è la norma che prevede l'aumento del 75% per le tasse universitarie

Il primo ministro è arrivato a promulgare una legge speciale, che impone agli organizzatori di rendere noto il tragitto dei cortei 8 ore prima del loro inizio. Charest sperava in questo modo di poter bloccare le manifestazioni, ma la promulgazione della legge ha invece portato ad una radicalizzazione dello scontro. 

Canada, la protesta degli studenti

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Canada, protesta studentesca, falliscono i negoziati con il governo

Today è in caricamento