rotate-mobile
Sabato, 21 Maggio 2022
Notizie curiose / Stati Uniti d'America

Miracolo di Natale: cagnolina non vedente percorre 15km e torna a casa

Abby, una meticcia, si era persa in una tempesta di neve lo scorso 13 dicembre. Si è fatta trovare davanti la porta di un veterinario che, grazie a facebook, ha trovato la sua famiglia

Nemmeno la tempesta di neve e le gelide temperature di Fairbanks, Alaska, hanno fermato Abby, cagnolina non vedente ma dalla grande forza.

La storia sembra ha tutte le caratteristiche della classica favola di Natale. 

Lo scorso 13 dicembre Abby, come tutti i giorni, esce a fare una passeggiata quando la padrone e cagnolina vengono sorprese da una tempesta di neve.

Abby perde l'orientamento e la sua padrona non riesce a trovarla. E mentre tutti in casa Grapengeter avevano ormai perso le speranza di ritrovarla viva, Abby tentava in ogni modo di tornare a casa.

E così ha percorso oltre 14 chilometri nel freddo dell'Alaska - come racconta il News Miner - prima di riuscire nella sua impresa. O nel miracolo.

Il termometro segnava 40 gradi sotto zero quando Mark May, veterinario, rientrando da lavoro a bordo della sua slitta trainata da cani ha visto Abby. Ma la cagnolina, impaurita, è fuggita. O almeno così credeva il dottor May.

In realtà, a debita distanza, Abby stava seguendo l'odore del branco di cani di Mark May. E così, di notte, il veterinario ha sentito piangere fuori dalla sua porta. E lì ha trovato la cagnolina.

"Quando l'ho vista, mi sono stupito, anche perché non aveva alcun segno di congelamento" ha raccontato il veterinario ai media locali. Per qualche giorno l'ha tenuta a casa, fino a quando si è imbattuto in un appello su facebook della famiglia di Abby. E così la piccola meticcia non vedente, sopravvissuta all'inverno dell'Alaska per dieci giorni, è riuscita a tornare a casa.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Miracolo di Natale: cagnolina non vedente percorre 15km e torna a casa

Today è in caricamento