Sabato, 19 Giugno 2021
Animali / Regno Unito

Cucciolo costretto a fumare marijuana e bere vino: salvato dagli animalisti

Il piccolo Marley, un bulldog americano di appena nove mesi, è stato salvato dalle torture del suo padrone e ora è in cerca di una nuova famiglia

Un cucciolo di nove mesi è stato salvato e tolto ai suoi padroni che lo costringevano a fumare marijuana e bere vino.

È la storia di Marley, un cucciolo di bulldog americano salvato e portato al sicuro in un ricovero per animali a Liverpool, dove è stato finalmente accudito e coccolato e ora in attesa di trovare un nuovo padrone che lo adotti.

Quando è arrivato al canile, il povero Marley aveva anche delle bruciature sullo sterno. "Nonostante tutte le crudeltà che ha subito, sembra aver perdonato il genere umano per quello che gli è stato fatto", ha detto Debbie Hughes, del Freshfield Animal Rescue. "È la prova dello spirito di questi animali. Adora tutti nel canile e tutti adorano lui".

Ora Marley è salvo e al canile sperano possa trovare presto una famiglia, magari con dei figli adolescenti che possano giocare con lui. "Non sappiamo molto di quella che è stata la sua situazione precedente. Ciò che sappiamo è che quell'uomo voleva sbarazzarsi di lui il più presto possibile", ha spiegato la Hughes. "È un cucciolo vivace, affettuoso e soprendentemente 'normale' considerato quello che ha passato. La cosa triste è che gli animali sono sempre così fiduciosi e stupisce vedere che siano sempre capaci di perdonare". 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cucciolo costretto a fumare marijuana e bere vino: salvato dagli animalisti

Today è in caricamento