rotate-mobile
Domenica, 14 Aprile 2024
anti-droni

L'arma segreta di Kiev costruita in Italia

Come funziona lo Skynex, il nuovo sistema di difesa aerea costruito in parte a Roma: sarà inviato agli ucraini entro la fine del 2023

In Italia si sta producendo una nuova arma da mandare agli ucraini per respingere l'invasione della Russia. Mentre si aspetta la controffensiva ucraina, la guerra è fatta di incursioni e bombardamenti, n cui i droni sono protagonisti. Il nuovo cannone antiaereo Skynex è specializzato proprio nell'abbattere i droni ed è in parte prodotto in Italia, a Roma: sarà utile per difendere le città ucraine - ma non solo -, dall'attacco dei droni russi. L'arma è stata prodotta nella segretezza, con un'intesa tra più nazioni: il sistema bellico è infatti di progettazione svizzera, costruito però in Italia e pagato dal governo tedesco. Vediamo di cosa si tratta e come funziona.

Lo Skynex, la nuova arma per l'Ucraina costruita in Italia

L'azienda tedesca Rheinmetall sta producendo in Italia armi sviluppate e testate in Svizzera, che saranno trasferite in Ucraina. Entro la fine del 2023 saranno consegnati due sistemi di difesa aerea dal valore di 183 milioni di franchi, poco meno di 182 milioni di euro. "Rheinmetall fornirà due sistemi Skynex all'Ucraina entro fine 2023", ha detto domenica scosra a Keystone-ATS il portavoce della società Oliver Hoffmann, confermando un articolo del domenicale Sonntagszeitung. I sistemi sono stati sviluppati dalla Rheinmetall Air Defence, che ha sede sociale a Zurigo.

I sistemi di difesa contraerea in questione vengono fabbricati nel sito produttivo dell'azienda a Roma, da dove poi verranno consegnati direttamente agli ucraini. Questo perché la Svizzera proibisce l'esportazione di materiale bellico verso l'Ucraina, ma non il trasferimento di know-how ad altri Paesi, come specifica l'articolo 7 dell'ordinanza in materia.

Come funziona lo Skynex Rheinmetal, costruito in italia per la guerra in Ucraina

La maggior parte delle nazioni europee, Italia compresa, figura sulla lista. Attraverso questa disposizione si può quindi di fatto aggirare il divieto. La segreteria di Stato dell'economia (Seco) ha confermato a Keystone-Ats che Rheinmetall non ha bisogno di un'autorizzazione per questa precisa esportazione. La vendita dall'Italia di sistemi di difesa aerea sviluppati nella Confederazione è infatti legale secondo la legge elvetica.

Alcune armi inviate dall'Italia in Ucraina non funzionano

Stando alla Sonntagszeitung, due richieste per autorizzare l'esportazione dello stesso sistema sono state respinte in passato. La Rheinmetall Air Defence di Zurigo voleva consegnarlo alla Thailandia nel 2017 e all'Egitto nel 2018. Al contrario, il via libera è stato concesso per la vendita, nel quadro dei Mondiali di calcio, al Qatar.

Come funziona lo Skynex, il cannone anti-droni: il video

Il sistema di difesa aerea Oerlikon Skynex è un prodotto dell'azienda tedesca Rheinmetall. Si tratta di un cannone per la difesa aerea a corto raggio che insieme ad altre componenti contribuirà a mantenere sicuri i cieli dell'Ucraina.

Vari sensori possono essere collegati allo Skynex e uno o più radar a medio raggio forniscono l'immagine aerea al nodo di controllo. Da lì, i bersagli aerei - i droni -, vengono agganciati per essere abbattuti.

Dall'Italia nuove armi all'Ucraina: "Così cambierà la guerra"

Oltre al cannone Oerlikon Revolver Gun Mk3, è possibile integrare l'Oerlikon Twin Gun GDF009 TREO, missili terra-aria, mezzi per la guerra elettronica attiva e passiva e armi laser. "Un tale mix di armi genera uno scudo di protezione a strati altamente efficace contro un ampio spettro di minacce aeree e fornisce la risposta necessaria contro la saturazione e gli attacchi di droni", si legge nella descrizione del sistema d'arma fornito da Rheinmetal.

Continua a leggere le ultime notizie su Today.it

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'arma segreta di Kiev costruita in Italia

Today è in caricamento