rotate-mobile
Venerdì, 31 Maggio 2024
EGITTO / Egitto

Carri armati circondano tv egiziana: è il colpo di Stato?

E' attesa per un comunicato della Stato Maggiore delle forze armate egiziane, i cui vertici in queste ore stanno incontrando i rappresentanti dei partiti politici

Sembra precipitare il braccio di ferro che vede contrapposti il presidente egiziano Morsi, la piazza del Cairo e l'esercito: carri armati sono stati schierati fuori dalla sede della tv di stato egiziana. Lo riferisce Al Arabiya citando fonti della sicurezza. Il personale non impegnato nelle dirette è stato evacuato.
Secondo quanto riferito alla Bbc da un operatore, i militari sarebbero già presenti nella redazione, ma non starebbero interferendo con le trasmissioni.

L'esercito aveva dato un ultimatum al presidente, contestato da folle oceaniche in tutto il paese, affinché si dimettesse. Ultimatum respinto da Morsi che, attraverso un suo portavoce, ha manifestato la sua intenzione, piuttosto, di "morire per la democrazia".
L presidenza egiziana ha postato inoltre sulla sua pagina Facebook un comunicato nel quale afferma che ''violare la legittimità costituzionale minaccia la pratica della democrazia" e nel quale si apre ad un governo di coalizione per arrivare alle prossime elezioni e alla formazione di un commissione indipendente per la modifica della costituzione.

Per oggi pomeriggio era atteso un comunicato della Stato Maggiore delle forze armate egiziane, i cui vertici in queste ore hanno avviato degli incontri con i rappresentanti delle opposizioni laiche e delle forze islamiste, ma in seguito è stato reso noto che questo arriverà "nel momento opportuno".
I Fratelli Musulmani al potere hanno però disertato l'incontro tra Mohamed ElBaradei, neo-numero uno della Coalizione 30 Giugno, cartello unitario delle forze di opposizione laiche e secolariste, e il generale Abdel Fattah al-Sissi, comandante supremo delle Forze Armate.

LE MANIFESTAZIONI - Sarebbero state, secondo le stime dell'esercito, 14 milioni le persone scese in piazza in questi giorni in tutto l'Egitto, facendone, secondo una frase attribuita alla Bbc e che sta facendo il giro del web, il più grande evento politico "nella storia dell'umanità".

AL-SISSI: LA VIDEO-SCHEDA DELL'UOMO FORTE DELL'ESERCITO

L'EGITTO IN FIAMME: E' QUASI GUERRA CIVILE

VIOLENZE SESSUALI NELLE PROTESTE A PIAZZA TAHRIR

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Carri armati circondano tv egiziana: è il colpo di Stato?

Today è in caricamento