Venerdì, 14 Maggio 2021
Nigeria

Lo Stato che punisce gli stupratori con la castrazione chirurgica

Rimozione dei testicoli per gli uomini e delle tube di Falloppio per le donne. Se la vittima ha meno di 14 anni scatta anche la condanna a morte. Succede a Kaduna, in Nigeria

Le proteste dell'11 giugno scorso a Lagos, in Nigeria, dove alcuni manifestanti della Coalition of Men Against Rape hanno chiesto al governo pene più severe per chi commette stupri

Castrazione chirurgica per chi viene riconosciuto colpevole di stupro. Il provvedimento è diventato realtà nello Stato di Kaduna, in Nigeria, a nord-ovest del Paese, come riferito su Twitter dal governatore dello Stato Nasir Ahmad el-Rufai.

La legge sulla castrazione chirurgica nello Stato di Kaduna (Nigeria)

La legge punisce con la castrazione chirurgica e la morte chiunque commetta stupro nei confronti di minori di 14 anni. Alle donne giudicate colpevoli di rapporti sessuali nei confronti di ragazzini di età inferiori a 14 anni saranno rimosse le tube di Falloppio prima della condanna a morte. Se la violenza sessuale ha come vittima una persona con più di 14 anni, il "reo" non viene condannato alla pena capitale ma dovrà scontare l’ergastolo.

La legge prevede inoltre che nei casi in cui la violenza sessuale da minori di età inferiore ai 14 anni, per confermare le accuse davanti alla giustizia si rende necessario un rapporto medico. Se la vittima è un bambino, si legge ancora nelle legge, il nome dello stupratore sarà inserito in un registro di autori di reati sessuali da pubblicare sui media.

castrazione chimica nigeria 1-2 castrazione chimica nigeria 2-2

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lo Stato che punisce gli stupratori con la castrazione chirurgica

Today è in caricamento