rotate-mobile
Mercoledì, 19 Gennaio 2022
La tragedia / Regno Unito

Cena per raccogliere fondi si trasforma in tragedia: un morto e 31 intossicati

Sotto accusa lo chef John Croucher che ha cucinato male la carne macinata

Doveva essere una semplice cena organizzata dalla Chiesa per raccogliere fondi, si è conclusa con un morto e 31 persone intossicate. Altre tre persone si sono ‘salvate’ perché vegetariane. La causa del decesso e del malore riscontrata nei partecipanti, infatti, è stata una torna di carne macinata cucinata però in maniera errata. A preparare la pietanza è stato il cuoco, John Croucher, che all'epoca era capocuoco al Crewe Arms nel villaggio di Hinton-in-the-Hedges, nel Northamptonshire, che aveva appunto ospitato la cena di beneficenza. L’uomo è stato condannato a quattro mesi di carcere, con sospensione di 12 mesi.

Si è detto rammaricato e ha ammesso il suo errore difendendosi in tribunale: "Odio dirlo, odio davvero dirlo, ma penso di essere stato frettoloso. Andavo di fretta. Il rimorso è un eufemismo. Questo è qualcosa che non dimenticherò mai. Per questo motivo sono uno chef migliore ed è un peccato che il costo sia stato questo”. La ricetta del pasticcio di carne era quella del pastore della chiesa, ma qualcosa è andato storto nella preparazione. Secondo quanto raccontato in tribunale “Croucher era lo chef quella sera. Il trito non era ben cotto ed è stato messo in una padella con acqua ghiacciata. Croucher doveva uscire, quindi mise il macinato nella pellicola trasparente e lo lasciò in frigo per una notte. Dopo lo fece cuocere di nuovo e aggiunse il purè di patate caldo. Non ha misurato la temperatura quando è stato servito”.

Un errore, dovuto ad impreparazione o alla fretta, che ha causato conseguenze gravi. Il tutto è accaduto l’8 dicembre 2018, a partecipare a quella cena alcuni abitanti del villaggio. Trentadue persone mangiarono la torta del pastore, altre tre essendo vegetariane fecero ‘passo’ e questa è stata la loro fortuna. Elizabeth Neuman, 92 anni, ha vomitato a più riprese dopo aver mangiato il pasticcio di carne ed è morta per un’emorragia gastrointestinale causata proprio dal frequente vomito. Pare non avesse patologie pregresse e fosse una persona sana nonostante l’età avanzata.

Per gli altri una fastidiosissima intossicazione alimentare. Nonostante questo, però, i membri della congregazione della chiesa della Santissima Trinità avrebbero fatto sapere alla Corte di non volere ritorsioni contro il pub, il padrone dello stesso o nei confronti dello stesso cuoco. Nella sentenza che ha condannato John Croucher il giudice ha espresso un pensiero anche per il pub riconoscendo come sia un punto di riferimento per i membri della comunità e anche per questo auspicando maggiore attenzione per il futuro. Per il giudice “il pub avrebbe dovuto prendere provvedimenti per migliorare. Le ispezioni nel 2015 gli hanno dato tre stelle e nel 2017 gli hanno dato solo una stella”.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cena per raccogliere fondi si trasforma in tragedia: un morto e 31 intossicati

Today è in caricamento