rotate-mobile
Domenica, 23 Giugno 2024
Mondo Brasile

Cesare Battisti, estradizione in bilico: "In Italia mi uccideranno"

Il caso del terrorista dei Pac condannato all'ergastolo per quattro omicidi sarà esaminato dalla Corte suprema brasiliana

In caso di estradizione in Italia, "gli agenti penitenziari italiani hanno detto che mi uccideranno". A poche ore dalla riunione del Supremo Tribunale brasiliano chiamato a decidere sul suo futuro, Cesare Battisti inveisce di nuovo contro Roma, ricordando "l'odio alimentato in tutti questi anni da una parte dei media e dalle forze politiche italiane". "Ho paura della violenza fisica", ha aggiunto il terrorista dei Pac condannato all'ergastolo per quattro omicidi. "Loro hanno già dimostrato in diverse occasioni che sono capaci di tutto", precisa Battisti. "Ciò di cui ho paura è un'operazione illegale con mercenari italiani", aggiunge, segnalando che "hanno già cercato di sequestrarmi nel 2015".

Oggi è prevista un'udienza dell’Alta Corte di Brasilia che sarà determinante per il via libera o meno alla sua consegna all’Italia. Dal canto suo, Battisti ritiene che non sarà estradato:

"Sto aspettando la risposta del Supremo Tribunal Federal, credo sarà positiva. Stiamo parlando della legge, e secondo la legge la mia estradizione è impossibile. Un decreto non può essere derogato dopo cinque anni dall’approvazione".

Cesare Battisti, professione fuggitivo

La Corte Suprema di Brasilia (Stf) dovrebbe decidere se concedere a Battisti l'habeas corpus preventivo richiesto dai suoi legali, ovvero la libertà che chiunque può reclamare quando teme l'arresto ancor prima che esso avvenga (si tratta di una procedura prevista nel codice portoghese e brasiliano che equivale ad una garanzia sulla libertà dell’imputato). I tempi della decisione non sono ancora chiari, né è chiaro quale sarà l'esito della riunione dei giudici. Di fatto, finora l'habeas corpus blocca ogni possibilità di estradizione in Italia. 

Nei giorni scorsi, il giudice del Tribunale Superiore Federale, Luiz Fux, ha deciso di sospendere temporaneamente la richiesta di estradizione avanzata dall’Italia.

Cesare Battisti (Ansa)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cesare Battisti, estradizione in bilico: "In Italia mi uccideranno"

Today è in caricamento