rotate-mobile
Giovedì, 20 Gennaio 2022
Nuovi focolai

La Cina chiude Xi'an: in lockdown 13 milioni di abitanti

Disposta la quarantena e uno screening di massa. Si può uscire una sola persona alla volta ogni due giorni per acquistare beni di prima necessità

Allarme Covid nella città di Xi'an, dopo la scoperta di 52 nuovi casi di Coronavirus nella sola giornata di oggi. Il totale sale così a 143, costringendo le autorità ad un lockdown della metropoli cinese abitata da circa 13 milioni di persone. Secondo quanto comunicato dalle autorità di Xi'an, capoluogo della provincia di Shaanxi, nella Cina centrale, si può uscire una sola persona alla volta ogni due giorni per acquistare beni di prima necessità. Nessuno può allontanarsi dal luogo di residenza, eccezion fatta per casi di estrema necessità. Chiuse le stazioni degli autobus a lunga percorrenza mentre sulle autostrade sono stati istituiti dei posti di blocco. Cancellati più dell'85% dei voli da e per l'aeroporto principale della città. Chiuse anche le scuole, i grandi centri ricreativi e persino il famoso museo che ospita l'esercito di terracotta, il mausoleo di Qin, il primo imperatore cinese di 2000 anni fa. Disposto uno screening di massa, con i cittadini che attendono il proprio turno per fare il tampone in file ordinate di chilometri davanti allo stadio e ai palazzetti.

La Cina sta facendo tutto il possibile per contenere al minimo i contagi, in vista dei viaggi per il Capodanno dell'anno lunare (1° febbraio) ma soprattutto delle Olimpiadi invernali (4-20 febbraio).

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Cina chiude Xi'an: in lockdown 13 milioni di abitanti

Today è in caricamento