rotate-mobile
Martedì, 7 Dicembre 2021
Tensioni ad Oriente

La Cina "si assolve" sulla strage di Tiananmen e mette nel mirino Taiwan

Il presidente Xi Jinping fa votare una storica risoluzione dal Comitato Centrale del Partito Comunista Cinese, ed esprime una pesantissima critica a Mao Zedong imputando gravi "errori" al Grande Timoniere che "causarono la morte di decine di milioni di persone". E guarda alla riunificazione con Taiwan

Il Partito Comunista Cinese si autoassolve per la strage di piazza Tiananmen, i cui "disordini" furono causati in gran parte dalla situazione internazionale, tra cui il crollo dell'Unione Sovietica. Lo si legge nella risoluzione storica adottata dal Comitato Centrale del Partito Comunista Cinese, l'organo direttivo a base più  ampia del partito, che ha preso in esame cento anni del suo passato.

"A causa del sostegno e dell'incitamento delle forze ostili contro il comunismo e il socialismo nel mondo, il clima globale e il clima domestico portarono a gravi disordini politici nel Paese a cavallo tra la primavera e l'estate del 1989", ovvero il periodo che coincide con le proteste pro-democrazia di piazza Tiananmen, represse nel sangue dall'Esercito Popolare di Liberazione cinese. "Il partito e il popolo hanno fatto affidamento sul popolo", si legge nel testo della risoluzione diffuso dall'agenzia Xinhua, "si sono opposti ai disordini con una posizione netta, hanno difeso il potere statale socialista e salvaguardato gli interessi fondamentali del partito e del popolo".

Ma la vera rottura con il passato è contenuta nel passaggio in cui Xi Jinping esprime una pesantissima critica a Mao Zedong imputando gravi "errori" al Grande Timoniere, che hanno prodotto "un gran numero di attività criminali" in occasione del decennio della Rivoluzione Culturale, tra i periodi più controversi della Repubblica popolare. Pur definendo "corretto" il pensiero di Mao e l'applicazione del marxismo-leninismo alla realtà cinese, "purtroppo la linea corretta formata dall'VIII congresso del Partito" tenuto nel 1956 "non ha potuto essere pienamente rispettata", causando "errori".

Tra gli errori nell'operato di Mao, Xi cita il 'Grande Balzo in Avanti', la politica che provocò carestie e la morte di decine di milioni di persone.

"Ha fatto una stima completamente sbagliata della situazione di classe e della situazione politica del partito e del Paese in quel momento" si legge nella risoluzione del plenum del Pcc.

Poco dopo la morte di Mao alla fine del 1976, il Politburo del partito "represse risolutamente" la Banda dei Quattro, a cui vennero attribuite le violenze del decennio più sanguinoso della storia della Repubblica Popolare Cinese 

Un occhio al passato ma uno anche al futuro: nella 'risoluzione storica' di Xi Jinping si legge come la "risoluzione della questione di Taiwan e la riunificazione della Cina sia "una missione storica e un impegno incrollabile del Partito comunista ed è anche un'aspirazione condivisa da tutta la nazione ed è essenziale per realizzare il ringiovanimento nazionale".

La nuova crisi con Taiwan

Della tensioni crescenti nell'area del Pacifico è esemplificativo quanto accaduto oggi. La Cina ha infatti effettuato oggi un'incursione nello spazio aereo di difesa di Taiwan. Otto velivoli militari dell'aeronautica cinese hanno violato la Zona di identificazione della difesa aerea con 2 caccia J-16, 2 velivoli antisommergibile Y-8 e altri aerei. A partire dal primo novembre, l'aeronautica cinese ha condotto sortite quotidiane nei cieli di Taipei, che ha risposto agli sconfinamenti attivando i propri sistemi di difesa aerea ed emettendo avvisi radio. Nella giornata di ieri, 15 novembre, gli aerei rilevati nell'angolo sud-ovest dell'Adiz erano stati 6.

Oggi la nuova provocazione nel giorno del summit virtuale tra i presidenti cinese e americano, Xi Jinping e Joe Biden, in cui la questione dell'isola è stato un argomento centrale. Pechino rivendica la sovranità sulll'isola da riunificare anche con la forza, se necessario.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Cina "si assolve" sulla strage di Tiananmen e mette nel mirino Taiwan

Today è in caricamento