rotate-mobile
Mercoledì, 1 Dicembre 2021
CINA / Cina

Cina, prostitute "gole profonde" contro i funzionari pubblici

Sempre più fotografie e video erotici sono messi online per screditare i "potenti" del gigante asiatico

Usare internet per denunciare i funzionari pubblici è una pratica molto diffusa nella Cina di oggi. A sorprendere però è che il 15% circa di questi "informatori online" siano prostitute, ex amanti di ex clienti che hanno interrotto il loro rapporto e vogliano, presumiamo, così vendicarsi. Lo rende noto un rapporto del centro per il monitoraggio dell'opinione pubblica, diffuso sul sito del Legal Daily.

Secondo il rapporto si scopre che la maggior parte delle denunce online arriva però dai commerciati, per una percentuale pari a circa il 27%.

Il rapporto, e qui si spiega l'alta percentuale di prostitute, ha inoltre evidenziato come gli informatori usino sempre di più fotografie o video erotici per coinvolgere i funzionari pubblici e screditarli.

Il 23% degli informatori sono però stati arrestati o comunque segnalati perché sospettati di aver diffuso notizie false.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cina, prostitute "gole profonde" contro i funzionari pubblici

Today è in caricamento