Martedì, 15 Giugno 2021
La scoperta “stupefacente” / Germania

Cocaina tra le banane buttata nel cassonetto dei rifiuti: valeva oltre un milione di euro

La scoperta ad Amburgo. Arrivava dal sud America ed era nascosta talmente bene da non essere vista dagli addetti allo scarico

Un carico di droga nascosto talmente bene da essere gettato nel cassonetto come un rifiuto qualsiasi. L’incredibile storia è accaduta in Germania, a capire che in realtà qualcosa non quadrava e che quei pacchetti sigillati contenevano altro sono stati i dipendenti della società di importazione di frutta di Eitting. Proprio nei locali in uso alla società si trovavano i cassonetti dove erano stati buttati inavvertitamente. Facciamo un passo indietro. Nei giorni scorsi insieme ad un carico di banane provenienti dal sud America erano arrivati anche dei pacchetti di cocaina pura del valore di oltre un milione di euro.

Erano nascosti bene nelle cassette di frutta, talmente bene che nessuno si è accorto del carico strano durante i controlli. Poi è toccato alla ditta subappaltatrice incaricata di scaricare la merce. Gli addetti in quel caso hanno visto i pacchetti ma, non avendo capito di cosa si trattasse nello specifico, li avevano semplicemente gettati nei cassonetti come se fossero stati rifiuti alimentari e avevano lasciato esclusivamente nelle cassette il carico di banane. Sono stati poi i dipendenti della società di importazione a capire che quei pacchettini nei cassonetti non erano immondizia vera e propria e che qualcosa non quadrava.

La scoperta della cocaina 

Li hanno aperti e dentro, sorpresa: hanno trovato diversi chili di cocaina pura. Così hanno allertato le forze dell’ordine che sono subito intervenute sul posto. Le indagini proseguono, gli agenti stanno ricostruendo gli spostamenti del carico e la partenza dello stesso mentre ci sono delle cose che ancora devono trovare spiegazione. Secondo quanto ricostruito finora dalle autorità bavaresi il carico era giunto dall'Ecuador tramite l'Olanda. A questo punto potrebbe non essere l’unica partita di droga spedita con queste modalità, magari raggiungendo altri Paesi o persino nella stessa Germania dal momento che anche tre anni fa la criminalità organizzata aveva messo su un traffico di cocaina dall'Ecuador alla Germania attraverso il porto di Amburgo.

Anche in quel caso si sfruttarono i frequenti contatti tra i due Paesi per l’importazione della frutta. Insomma ci sono una serie di indizi e di piste che vanno ancora appurate. Come i punti interrogativi ancora in piedi, come il fatto che tutta quella cocaina divisa in pacchetti sia stata nascosta solo all’interno di una singola cassetta di banane, anche cercando nelle altre non è stato ritrovato null’altro. La droga sarebbe rimasta nascosta tra le banane del magazzino per circa dieci giorni senza aver mai registrato neanche tentativi di irruzione nel locale. Insomma c’è ancora tanto da chiarire su un episodio che è cominciato con modalità di ritrovamento davvero rocambolesche e strane.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cocaina tra le banane buttata nel cassonetto dei rifiuti: valeva oltre un milione di euro

Today è in caricamento